Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbo, percepiva il reddito di cittadinanza ma viveva con il padre che prende tre pensioni

  • a
  • a
  • a

Aveva fato domanda per ottenere il reddito di cittadinanza e lo aveva ottenuto. Ma per avere il beneficio aveva dichiarato di abitare da solo quando invece, da quello che hanno scoperto i carabinieri, in realtà viveva con il padre che percepisce ben tre pensioni. I militari della stazione di Ischia di Castro hanno denunciato dunque un uomo del posto per truffa oltre a sospendere l'erogazione dell'aiuto di Stato.

 

I carabinieri della stazione di ischia di Castro, che sono stati supportati negli accertamenti dai militari del nucleo ispettorato del lavoro di Viterbo, hanno iniziato a indagare sull'uomo dopo che sono venuti a conoscenza che era un percettore di reddito di cittadinanza. Nei paesi piccoli tutti sanno tutto di tutti e dunque ai militari qualcosa non tornava. Infatti l'uomo viveva con il proprio genitore e questo in paese lo sapevano tutti. Genitore che, secondo quanto emerso dagli atti dell'indagine, percepisce tre pensioni e dunque in grado di sostenere il nucleo familiare. Il figlio, disoccupato, non avrebbe dunque avuto bisogno dell'aiuto di Stato per tirare avanti. Invece è riuscito ad ottenerlo. Come? Dichiarando che viveva da solo. Una dichiarazione che i carabinieri hanno dimostrato essere falsa e per questo hanno denunciato a piede libero l'uomo che, nel frattempo, aveva già percepito 9.000 euro di aiuti dallo Stato.

 

Per l'uomo è scattata la sospensione del reddito di cittadinanza oltre che la denuncia a piede libero per truffa. L'informativa, come da prassi, è stata inviata in Procura. Si tratta di un altro risultato della campagna che i carabinieri, con l'ausilio dei militari del nucleo ispettorato del lavoro, ha promosso per verificare i requisiti di coloro che richiedono e ottengono il beneficio da parte dello Stato. Sono stati diversi i casi scoperti nei mesi scorsi anche grazie alla conoscenza del territorio e la presenza capillare dei carabinieri. In questo caso, per esempio, è risultata decisiva la conoscenza delle persone del posto.