Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, nella regione 1.275 nuovi casi. Rapporto positivi-tamponi al 13%

  • a
  • a
  • a

Oggi su quasi 10 mila tamponi nel Lazio (-4.794) si registrano 1.275 casi positivi (-638), 24 decessi (+1) e 1.164 guariti. Diminuiscono i casi mentre aumentano i decessi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 13 per cento. I casi a Roma città scendono a quota 700. "I casi di oggi sono 152 in più se confrontati con i casi dello scorso sabato". Lo afferma l’assessore alla Sanità e l’integrazione sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato al termine dell’odierna videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere, Policlinici universitari e l’ospedale Pediatrico Bambino Gesù. "È stata superata ampiamente la quota delle 10 mila vaccinazioni effettuate ovvero oltre il 20 per cento di quelle a disposizione. Per numero di dosi somministrate siamo la prima Regione italiana. Molto bene le province con Frosinone in testa (1.825), la Asl Roma 6 (1.583) e la Asl Roma 5 (1.361). Bene anche la Asl Roma 2 (1.030), il San Giovanni (890), il Policlinico Gemelli (764), l’ospedale pediatrico Bambino Gesù (728), la Asl Roma 4 (728), il Policlinico Umberto I (711) e la Asl di Viterbo (657)", aggiunge D’Amato. Nelle province si registrano 212 casi e sono quattro i decessi nelle ultime 24 ore. Nella Asl di Latina sono 113 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con collegamento familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 76 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 15 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con collegamento familiare. Nella Asl di Viterbo si registrano 39 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con collegamento familiare o contatto di un caso già noto. Nella Asl di Rieti si registrano 45 casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con collegamento familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi di 81, 87 e 94 anni con patologie.