Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Melaragni (Cna): "Centro culturale al Grande degli Infermi occasione di rilancio per Viterbo"

  • a
  • a
  • a

“L’accordo tra la Regione Lazio e il Mibact per il recupero e la rifunzionalizzazione del complesso dell’ex Ospedale Grande degli Infermi, annunciato ieri dal presidente della Regione, Nicola Zingaretti, consente di chiudere una vera e propria ferita nel cuore del centro storico e di guardare a una concreta prospettiva di valorizzazione e consolidamento della naturale vocazione del capoluogo a città d’arte e cultura”. Così Luigia Melaragni, segretaria della CNA di Viterbo e Civitavecchia.

“Come ha ricordato il consigliere regionale Enrico Panunzi, da anni si discute della riqualificazione dell’immobile. Nel tempo, sono state anche avanzate proposte, ma nulla si è mosso. Oggi, finalmente, grazie alla sensibilità della Regione e del Ministero, inizia un percorso che va nella giusta direzione. La realizzazione di un innovativo ‘Borgo della Cultura’ - osserva Melaragni - potrà sicuramente spingere il rilancio del centro storico, lo sviluppo del tessuto delle botteghe artigiane, delle attività commerciali nonché dei servizi di accoglienza e offrire l’occasione per il potenziamento dell’attrattività turistica della città”.

“Costituisce un valore - sottolinea la segretaria della CNA - la cooperazione istituzionale tra Regione, Ministero, Università, Comune e Provincia, così come va apprezzato il prezioso lavoro svolto dalla Asl. In questo momento difficilissimo, il progetto di restauro e di restituzione alla fruizione collettiva di un patrimonio che ha una storia tanto importante per la città infonde fiducia. Siamo pronti - conclude - a dare il nostro contributo al raggiungimento dell’obiettivo fissato”.