Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo, i primi vaccini anti Covid saranno somministrati nella palazzina D di Belcolle

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Il camion con i primi 40 vaccini anti Covid destinati a Viterbo arriverà a Belcolle questa mattina, 28 dicembre, all'alba. Partirà dal sito di stoccaggio dell'istituto Spallanzani di Roma. Alle 11.30 i primi cinque operatori – quattro medici e un'infermiera – riceveranno le prime dosi del siero Pzifer-Biotech. Per l'occasione è stata allestita una stanza speciale all'interno della palazzina D di Belcolle, quella che ospita i reparti Covid. Un luogo simbolo della lotta al coronavirus da marzo in poi: lì da mesi vengono accuditi i malati più gravi e lì sono avvenuti la gran parte dei decessi in provincia di Viterbo. La direzione della Asl, dunque, ha voluto scegliere proprio quel luogo per dare l'avvio alla battaglia finale contro il virus.
Sarà presente la dirigenza della Asl e l'assessore alla sanità della Regione Alessio D'Amato che arriverà da Rieti dove, alle 9, seguirà anche lì la vaccinazione dei primi cinque operatori. I prescelti per le prime dosi del vaccino a Viterbo sono la dirigente del dipartimento di prevenzione della Asl Silvia Aquilani, il direttore del dipartimento delle cure primarie Giuseppe Cimarello, l'infettivologo Giulio Starnini direttore dell'unità operativa della medicina protetta di Belcolle, Elisa Santori che è medico di base e l'infermiera Paola Perugi. Ancora nella tarda serata di ieri non era stato svelato il nome della persona alla quale sarà iniettata per prima la dose, si parla comunque di una donna.