Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vittorio Sgarbi al sindaco di Verona: sbagliato togliere cittadinanza onoraria a Roberto Saviano, gli offrirò quella di Sutri

  • a
  • a
  • a

Vittorio Sgarbi interviene che si è aperto tra il Comune di Verona e Roberto Saviano. Il consiglio comunale della città veneta ha revocato la cittadinanza allo scrittore accogliendo la proposta dal consigliere comunale leghista Alberto Zelger. A Saviano vengono contestate le dichiarazioni politiche contro Matteo Salvini e Giorgia Meloni e l'appoggio dato alla liberalizzazione della cocaina e delle droghe leggere.

 


"Una scelta sbagliata", ha commentato Vittorio Sgarbi in un video pubblicato su Facebook aggiungendo: "Così si dà una patente di antifascista a Saviano e diventerà una vittima". Piuttosto, ha rilanciato il parlamentare, "il Comune di Verona potrebbe dare la cittadinanza onoraria a Matteo Salvini che fu aspramente criticato per il convegno sulla famiglia che si svolse proprio a Verona".
Vittorio Sgarbi dunque si fa avanti per offrire lui la cittadinanza onoraria a Saviano: "La proporrò a Sutri dove sono sindaco e a Urbino dove sono vice, poi sarà lui, Saviano, a decidere se accettare o meno".