Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Truffa online, imprenditrice paga un trattore ma i venditori spariscono. Due toscani a processo

Valeria Terranova
  • a
  • a
  • a

È entrato nel vivo il processo a carico di due imputati, padre e figlio toscani, entrambi di Pontedera, che nel 2017 hanno imbrogliato una 35enne di Nepi, la quale aveva acquistato da loro un trattore, tramite un annuncio pubblicato in rete, e che i due però non le hanno mai consegnato. “Io gestisco un centro equestre insieme a mia madre, che ne è la titolare, ed eravamo alla ricerca di un trattore da utilizzare nella nostra proprietà – ha spiegato la ragazza – e ho trovato questo annuncio su internet e ho chiamato i numeri messi a disposizione per i potenziali acquirenti. Padre e figlio mi avevano detto che il costo si aggirava intorno ai 3000 euro, ma che se avessi pagato subito mi avrebbero fatto uno sconto, pagandolo in tutto 2 mila e 600 euro. Quindi mi sono fatta mandare gli estremi bancari, in questo caso il numero della postepay, e anche un documento di identità e ho provveduto immediatamente a versare l’intera cifra”. Il tempo passava, ma il trattore non arrivava e i due imputati sollecitati dalla giovane, le riferivano che c’erano dei problemi riguardo al trasporto del mezzo. “A un certo punto non hanno più risposto. La prossima udienza è stata fissata a maggio del prossimo anno, durante la quale verranno sentiti 3 testimoni della difesa.