Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, a Fabrica di Roma pugno duro contro chi non indossa mascherina: 16 multe in 2 giorni

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

A Fabrica di Roma pugno duro contro chi non indossa la mascherina. Lo aveva promesso e lo ha fatto. Il sindaco Mario Scarnati continua la sua battaglia contro coloro che stanno sottovalutando l’emergenza. Da lunedì tra carabinieri e polizia locale sono state elevate ben 16 multe, da 400 euro l'una, ad altrettante persone sorprese senza mascherina. “Come promesso sono arrivate le prime multe e saranno sempre di più”, scrive il sindaco su Facebook. Il primo cittadino domenica scorsa aveva minacciato il lockdown in paese. Troppe persone in giro senza mascherina e troppe persone ferme davanti a negozi e locali pubblici. “Una denuncia che ha avuto i suoi effetti - racconta Mario Scarnati - lunedì infatti io e tutti i colleghi sindaci della Tuscia abbiamo ricevuto un'email dal Prefetto che ci invita a inviare, entro lunedì prossimo, una relazione sui controlli contro gli assembramenti e sul rispetto delle norme anti contagio assicurando che dove non ci sono uomini a sufficienza per i controlli saranno inviati rinforzi. Speriamo che i cittadini capiscano e che la minaccia di un’ordinanza per chiudere tutto rimanga tale”. Anche a Nepi i contagi continuano a preoccupare il sindaco Franco Vita: “Un aumento dello stato attuale dei contagiati mi costringerà ad assumere ulteriori atti restrittivi. Purtroppo stiamo avvertendo qualche difficoltà nel controllare tutte le persone in isolamento”.