Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Coldiretti Lazio: "Ristoranti perdono sei clienti su dieci"

  • a
  • a
  • a

I ristoranti perdono sei clienti su dieci, pari al 63 per cento, a causa delle nuove limitazioni di orario imposte dal Dpcm ed ulteriori restrizioni sono pronte ad entrare in vigore, con inevitabili ripercussioni sull’intera filiera agroalimentare. È quanto emerge da una analisi di Coldiretti in riferimento al varo del decreto Ristoro per compensare gli effetti dell’ultimo Dpcm sull’emergenza Covid. Un provvedimento che colpisce duramente l’economia di ristoranti, trattorie, pub, gelaterie e pizzerie, ma anche agriturismi. Attività che incassano maggiori guadagni soprattutto con il lavoro serale e sono fortemente penalizzate anche dalla mancanza di turisti, oltre che dalla diffusione dello smart working, che ora verrà incrementato, tagliando ancora di più il numero dei clienti. "Il settore della ristorazione nella nostra regione comprende oltre 18 mila aziende - spiega il presidente di Coldiretti Lazio, David Granieri- e a rischio ci sono anche migliaia di posti di lavoro. A queste limitazioni deve corrispondere un adeguato sostegno economico per tutta la filiera agroalimentare. Sono subito indispensabili misure come il taglio del costo del lavoro con la decontribuzione, protratta anche per le prossime scadenze, superando il limite degli aiuti di Stato".