Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Ferrovia Roma-Viterbo, Fassina (SpR): ''Garantire sicurezza ai pendolari"

  • a
  • a
  • a

Stefano Fassina, consigliere di SpR promotore di Roma Ventuno, in una nota dichiara: "Da giorni ormai gli utenti della ferrovia Roma Nord, la Roma-Civita Castellana- Viterbo, di proprietà della Regione Lazio, ma gestita da Atac, sono costretti a viaggiare in condizioni sempre più pericolose per la salute in un periodo di grave emergenza sanitaria". "In una fase così preoccupante per il rinnovato diffondersi della pandemia - spiega Fassina - sono state soppresse corse negli orari di punta, che hanno provocato numerosi assembramenti sia nelle stazioni che all’interno dei treni. Ad una situazione già fortemente critica preesistente al Covid, si è aggiungono quindi disagi a disagi. Inoltre nelle stazioni la confusione regna sovrana: display spenti, informazioni a singhiozzo, personale addetto inesistente. Da tempo denunciamo la mancanza di una strategia della mobilità nella Capitale, ora è piu urgente che mai organizzare il servizio del trasporto pubblico, garantendo sicurezza a utenti e lavoratori. Abbiamo, quindi, rivolto una interrogazione urgente alla Sindaca, in quanto rappresentante della proprietà di Atac e garante principale della salute dei cittadini, per conoscere quali misure urgenti l’azienda capitolina intende attuare affinché sia garantita la possibilità di viaggiare in sicurezza, anche attraverso l’utilizzo di altri treni e il coinvolgimento di un più ampio numero di personale".