Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, test veloci per studenti e docenti di Civita Castellana e Nepi

  • a
  • a
  • a

Sono iniziati nella mattina del 14 ottobre i test rapidi antigenici sugli studenti e sul personale scolastico dell’istituto Colasanti di Civita Castellana, dove una quinta liceo è stata posta in quarantena dopo che almeno 4 ragazzi erano risultati positivi al Covid.

I test antigenici rapidi vengono effettuati sempre con il tampone, ma la loro attendibilità è minore rispetto a quella dei tamponi classici, che richiedono tempi più lunghi per essere processati. In caso di positività riscontrate, di cui a ieri pomeriggio non si aveva ancora notizia, i possibili contagiati verranno sottoposti al test molecolare per la conferma.

Anche il Comune di Nepi si sta muovendo in autonomia: su base volontaria i docenti dell’istituto comprensivo Stradella svolgeranno nei prossimi giorni dei test antigenici.

I protocolli da seguire a seguito della scoperta di casi positivi nelle scuole sono comunque tutt’altro che chiari: in caso di uno studente contagiato, la classe va messa in quarantena. E i docenti? Dipende dai casi, ma devono comunque produrre un’autocertificazione in cui dichiarano quanto tempo hanno trascorso nella classe “contaminata”, se indossavano la mascherina e che tipo di contatto hanno avuto con il ragazzo risultato positivo. “Sulla scorta di questi parametri - spiegano dall Asl di Viterbo - si decide se mettere in quarantena anche il docente, oppure no".