Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo, test rapidi nelle scuole al via tra gli studenti del Paolo Savi

Simone Lupino
  • a
  • a
  • a

Test rapidi per lo screening anti-Covid anche nelle scuole di Viterbo. “Partiremo nei prossimi giorni”, si apprende dalla Cittadella della Salute, dove si lavora per mettere a punto tutte le procedure in base alle indicazioni della Regione. Si tratta infatti di una campagna che interessa tutto il Lazio, sotto il coordinamento dell’Istituto nazionale malattie infettive “Lazzaro Spallanzani” di Roma. I primi test rapidi nella Tuscia, come annunciato dall’assessore regionale alla sanità, Alessio D’Amato, verranno eseguiti agli studenti dell’istituto “Paolo Savi” di Viterbo. I test rapidi “antigenici” (salivari e non) si differenziano da quelli “standard” perché di fronte a un sospetto Covid consentono di avere una risposta entro pochi minuti. L’obiettivo, come si legge nella circolare emanata dal ministero della Salute Roberto Speranza, è infatti quello di distinguere in modo tempestivo chi ha solo una sindrome influenzale da chi, invece, è stato contagiato dal virus. “Testeremo nelle scuole di ogni ordine e grado in tutto il Lazio con test salivari per i bambini da 3 a 6 anni - ha spiegato il direttore sanitario Francesco Vaia - per i più grandi invece è previsto il tampone nasofaringeo antigenico”.