Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Truffa: ruba i soldi alla ex, cinquantenne condannato a 5 anni

Valeria Terranova
  • a
  • a
  • a

Fa invaghire una cinquantenne per farsi pagare i debiti. Condannato a 5 anni per truffa e sostituzione di persona un cinquantenne che ha raggirato una donna di origine romena. L’imputato, che ha avuto qualche problema con la giustizia, è riuscito a sottrarre 60 mila euro alla donna con cui aveva instaurato una relazione sentimentale spacciandosi per tutt’altra persona.

La vittima, costituitasi parte civile al processo, era convinta dalla buona fede del compagno, il quale le riferì di voler investire queste somme di denaro nella banca vaticana (Ior) e per la ristrutturazione di un appartamento in un paesino in provincia di Roma.

La donna era totalmente ignara del fatto che, invece, l’uomo con quei soldi intendeva pagare degli imprenditori edili con cui aveva contratto dei debiti in passato, anche loro del tutto ignari del raggiro messo in atto dall’imputato. I soldi che l’uomo era riuscito a farsi dare dalla compagna è stato utilizzato per tenere buoni i suoi debitori. Inoltre l’uomo ha dovuto rispondere anche di falsa identità. 

Il verdetto del giudice, Roberto Colonnello, al termine di una lunga camera di consiglio, ha dunque condannato l’imputato a 5 anni di carcere.

Il giudice ha disposti anche il risarcimento danni a favore della donna rumena fissando anche una provvisionale, una sorta di anticipo, di 77 mila e 800 euro che sarà immediatamente esecutiva. Inoltre, lo ha obbligato al pagamento delle spese processuali e ai danni che verranno stabiliti in sede civile.