Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, ad Acquapendente positivo ragazzo che deve tornare a scuola. Il sindaco: "Ha incontrato tanti coetanei"

  • a
  • a
  • a

Accertati dalla Asl tre nuovi contagi. Tutti ad Acquapendente, “collegati ad un caso comunicato nei giorni scorsi”. Tutti stanno trascorrendo la convalescenza nel proprio domicilio.

Nel piccolo centro dell’Alta Tuscia, come conferma il sindaco Angelo Ghinassi, l’allerta adesso è massima. Anche perché tra i positivi (si tratta di persone della stessa famiglia) c’è un ragazzo che la prossima settimana sarebbe dovuto tornare a scuola. “Il problema - fa notare il primo cittadino - è che in questi giorni lui potrebbe aver incontrato tanti suoi coetanei. Ha dunque trasmesso il virus ad altri? In questa situazione, è opportuno riaprire le scuole lunedì?”. Al riguardo, Ghinassi, che non esclude di rinviare la partenza delle lezioni quantomeno per l’istituto frequentato dal giovane, ha chiesto indicazioni più precise alla Asl e alla Prefettura.