Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lago di Bolsena, i pescatori di Marta chiedono di ripopolare le acque coregone luccio persico

  • a
  • a
  • a

Incontro proficuo quello che si è svolto tra i pescatori di Bolsena, Marta, il sindaco Lacchini ed altri colleghi dei paesi rivieraschi, l’assessore regionale alle politiche sociali Troncarelli e il consigliere regionale Panunzi. Da parte dei lavoratori del lago, sono state avanzate una serie di richieste riguardanti il settore in cui operano e soprattutto la gestione degli incubatoi ittici di Marta e Bolsena in cui si svolge il ciclo di riproduzione del coregone (a gennaio), del luccio (a febbraio) e del persico reale (fra aprile e maggio).

I pescatori hanno chiesto la stesura di un documento unitario con la possibilità di immettere nel lago di Bolsena avanotti provenienti dai laghi del nord, con l’obiettivo di ripopolare il bacino locale. Un’altra richiesta ha riguardato il coinvolgimento dell’Università della Tuscia nel progetto, in particolare la facoltà di Agraria. Da qui la necessità d’incontrare il rettore dell’Unitus e il preside di Agraria, per porre le basi di una futura collaborazione.