Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Comune Viterbo, rinviato il rimpasto nella maggioranza

Massimiliano Conti
  • a
  • a
  • a

La crisi è finita andate in pace. Non indossava i panni talari, il sindaco Giovanni Arena, durante il secondo vertice di maggioranza che si è svolto mercoledì pomeriggio a Palazzo dei Priori, ma il messaggio finale è stato grossomodo questo. Anche il confronto, a tratti tesissimo, tra il sindaco e il capogruppo di Fondazione, Gianmaria Santucci, iniziato via Facebook e poi continuato dal vivo, si è risolto alla fine quasi a pacche sulle spalle. Così almeno a sentire il primo cittadino: “Abbiamo scherzato amichevolmente - dice Arena -. D’altra parte, tra noi c’è un rapporto trentennale”. 
Che sia vera pace, quella siglata mercoledì, è ovviamente tutto da vedere, e il banco di prova sarà il Consiglio comunale che oggi la capigruppo di maggioranza (l’opposizione ha scelto l’Aventino e quindi non parteciperà alla riunione) fisserà per giovedì prossimo. All’ordine del giorno la delibera di affidamento della piscina comunale alla Fin (la proroga scade il 31 agosto e la Federazione ha già fatto sapere che, se la situazione non si risolve, è pronta a togliere il disturbo) e la questione derivati. 
Chiusa la verifica, il sindaco è consapevole che ulteriori contrasti all’interno di questa maggioranza potrebbero ancora sorgere, ma è anche convinto di aver messo al sicuro la pratica piscina, anche perché l’eventuale voto contrario di Fondazione non sarebbe numericamente determinante. Staremo a vedere. 
Il secondo round di mercoledì intanto è servito a definire l’ormai famosa lista delle priorità. Ad ascoltare la proposta di Arena c’erano il senatore Umberto Fusco e il capogruppo Andrea Micci per la Lega, Massimo Giampieri, Vincenzo Fini e Laura Allegrini per FdI, Giulio Marini per Forza Italia e, come detto, Gianmaria Santucci per Fondazione. 
Alla short list già nota (asfaltatura delle strade del capoluogo e delle frazioni, pulizia e taglio delle erbacce) il primo cittadino ha aggiunto anche altri interventi: la bretella di collegamento tra Santa Barbara e il semianello, il completamento della scuola materna Boat e della palestra sempre a Santa Barbara, l’apertura del parcheggio di Valle Faul e dell’area camper, l’accesso alla torre di Bagnaia. Per quanto riguarda gli uffici sotto organico, Arena ha ricordato agli alleati come da qui alla fine dell’anno, tra concorsi in via di completamento e chiamate da graduatorie di altri comuni, tra Palazzo dei Priori, via Garbini e via Monte Cervino (sede della polizia locale) arriveranno una novantina di rinforzi, tra cui anche il nuovo dirigente dell’urbanistica. 
Sul piatto, come è stato rimarcato, ci sono 5 milioni di euro di avanzo di bilancio, e all’occorrenza nuovi mutui da accendere. Il riassetto delle deleghe assessori e dirigenziali è invece rinviato a data da destinarsi. 
“Il criterio - conclude Giovanni Arena - sarà quello di una maggiore omogeneità tra assessori e dirigenti. Eventuali cambi di assessori saranno invece i partiti a doverli indicare. In ogni caso, a tutti gli assessori chiedo d’ora in avanti il massimo impegno quotidiano”. E infine: “Lunedì mattina “vedrò anche i dirigenti per concordare un’accelerazione delle pratiche che stanno più a cuore a tutti i cittadini”.