Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Viterbo, minacciato di morte dallo spacciatore, denuncia e lo arrestare

Operazione dei carabinieri

  • a
  • a
  • a

Non onora il debito contratto per l’acquisto di droga e lo spacciatore lo minaccia di morte. Denunciando le sue preoccupazioni ai carabinieri di Tuscania, un giovane di Montefiascone ha fatto scattare le indagini sulle attività dello spacciatore di Viterbo. I militari comandati dal colonnello Ciro Laudonia, hanno approntato servizi di osservazione dello spacciatore e di tutela della vittima; durante questi servizi, al momento in cui lo spacciatore ha obbligato dopo le minacce la vittima a pagare il debito, 350 euro per l’acquisto di cocaina, sono intervenuti immediatamente bloccando e arrestando per estorsione e spaccio il giovane viterbese condotto, prima in caserma e successivamente ristretto in regime di arresti domiciliari.