Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Scuola, nella Tuscia sono 365 i docenti da assumere a tempo indeterminato

Massimiliano Conti
  • a
  • a
  • a

Sono 365 i docenti da assumere a tempo indeterminato nelle scuole della Tuscia di ogni ordine e grado alla vigilia di un anno scolastico che si annuncia più che mai complicato, tra rispetto delle norme anti Covid, mancanza di spazi e lo spettro della didattica a distanza che torna a riaffacciarsi (in particolare alle superiori).

Il ministero della Pubblica istruzione ha appena reso noti i contingenti ufficiali delle immissioni in ruolo per provincia nelle varie classi di concorso. I numeri, va detto, si allineano grossomodo a quelli delle previsioni sindacali delle settimane scorse.

Rispetto allo scorso anno in provincia di Viterbo ci sono 135 cattedre in più da coprire ma che soltanto in parte saranno coperte attingendo ai due canali prioritari: le graduatorie ad esaurimento per il 50% e quelle concorsuali del 2016 e 2018 per il restante 50%. Per diverse classi di concorso le Gae sono infatti esaurite ormai da un pezzo né, secondo i sindacati, basteranno a riempire tutti i posti vacanti le chiamate veloci su base volontaria da altre regioni. Questa possibilità, fortemente voluta dalla ministra Azzolina per ridurre al minimo il ricorso ai supplenti, prevede infatti la disponibilità da parte dei docenti interessati il sacrificio di trasferirsi lontano da casa per 5 anni.

Entrando nel dettaglio, le caselle da riempire prima con le immissioni in ruolo e poi con le supplenze, sono 30 nella scuola dell'infanzia, 31 nella primaria, 65 nella secondaria di primo grado e 135 alle superiori.

Nelle scuole medie, il grosso delle assunzioni riguarderà come sempre gli insegnanti di matematica e scienze (classe di concorso A028): ne mancano all'appello ben 19. Poi ci sono scoperte 9 cattedre di italiano, storia e geografia (A022), 9 di tecnologia (A060), 6 di arte e immagine (A001), 4 di musica (A030), 4 di scienze motorie (A049).

Alle superiori la parte del leone spetta sempre a matematica con 26 docenti da assumere nella classe A027 (matematica e fisica) e 6 nella A026 (matematica). Mancano inoltre 11 insegnanti di italiano, rispettivamente 7 nella A011 (discipline letterarie e latino nei licei), 3 nella A012 (discipline letterarie negli istituti tecnici e professionali) e uno nella A013 (discipline letterarie, greco e latino al classico). Nelle restanti classi di concoso i posti scoperti sono tutti sotto la doppia cifra, con l'unica eccezione della A041 (scienze e tecnologie informatiche).

Altri 104 posti riguardano infine il sostegno, di cui 12 nell'infanzia, 23 nella primaria, 47 alle medie e 22 alle superiori.

Per quanto riguarda la tempistica, la fase ordinaria, secondo le direttive Miur, dovrà essere completata entro il 26 agosto, termine entro il quale gli Uffici scolastici provvederanno alla registrazione delle informazioni conseguenti alle avvenute immissioni in ruolo o alle rinunce degli aspiranti. Entro il 27 agosto i provveditorati pubblicheranno infine i posti rimasti vacanti e disponibili sui rispettivi siti internet istituzionali

La chiamata veloce avverrà invece tramite la presentazione della domanda da parte degli interessati nel periodo compreso tra il 28 agosto ed il 1 settembre, in modo da completare ogni operazione di immissione in ruolo entro il 7 settembre. Dopodiché inizieranno le chiamate dei precari di prima e seconda fascia dalle nuove Gps (graduatorie provinciale per le supplenze) attualmente in fase di elaborazione dopo la scadenza dei termini del 6 agosto. Nel Lazio le domande presentate sono state complessivamente 88.976.

...