Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Università della Tuscia, due nuovi corsi di laurea

Il rettore Ubertini

  • a
  • a
  • a

Al via domani le iscrizioni all'Università della Tuscia, che per il 2020-2021 si presenta con 39 corsi di laurea complessivi, due in più rispetto all'anno accademico precedente. Nel dettaglio si tratta di 18 corsi triennali, 19 magistrali più due corsi di laurea magistrale a ciclo unico quinquennale. Trentuno di questi corsi si terranno nel polo principale di Viterbo, 4 in quello di Civitavecchia e uno in quello di Rieti. I restanti 3 sono corsi inter-ateneo e si svolgono alla Sapienza di Roma. Tra le principali novità dell'offerta formativa 2020/2021 c'è l’attivazione di un nuovo corso di laurea triennale ad orientamento professionale in Produzione sementiera e vivaismo (classe L-25): gli studenti, nella prospettiva di un rapido inserimento nel mondo del lavoro, potranno svolgere il tirocinio in industrie sementiere e di vivai convenzionati presenti sul territorio nazionale.  Debutta quest'anno anche il corso in Scienze naturali e ambientali” (classe L-32), suddiviso in tre indirizzi: Evoluzione e conservazione della biodiversità, Analisi dei rischi ambientali e Didattica delle Scienze. Sull'importanza di un costante raccordo tra ateneo ed imprese in vista del futuro collocamento dei laureati, si sofferma il rettore Stefano Ubertini: "Tutta l’offerta formativa, che copre le aree umanistica, socio-economica e tecnico-scientifica, è sempre verificata nei contenuti e aggiornata in funzione delle esigenze del mondo del lavoro - sottolinea il magnifico dell'Unitus - e questo è il segreto che ha consentito gli ottimi risultati occupazionali dei nostri laureati, recentemente certificati da Almalaurea e dall’Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca sulla base di dati oggettivi e verificabili”.  L’offerta formativa totale ammonta a poco meno di 45 mila ore di didattica: "Grazie alle assunzioni di professori e giovani ricercatori in settori strategici per l’ateneo abbiamo aumentato la percentuale di docenti che insegnano materie di base e caratterizzanti, oggi oltre il 90%", aggiunge il delegato del rettore Alessandro Fusi. L’iscrizione ai corsi, come detto, potrà essere effettuata a partire da domani esclusivamente online. Sul nuovo sito dedicato all’orientamento (http://unitusorienta.unitus.it/) gli studenti hanno accesso alle informazioni essenziali relative all’ateneo e ai suoi corsi di laurea, con contenuti video, guide dei dipartimenti, testimonianze degli ex alunni e contatti.  "Il nuovo sito web UnitusOrienta consente un orientamento rapido ed efficace - spiega un altro delegato del rettore, Claudio Carere -. Accedendo al nuovo portale gli studenti possono prenotare un colloquio individuale di orientamento e iscriversi ai test d’ingresso, che quest’anno potranno essere sostenuti a distanza”. Il prossimo test è previsto per martedì prossimo, 4 agosto. L'Unitus, salvo nuove impennate nelle curve di contagi, è pronta a riprendere regolarmente l’attività didattica in presenza già dal primo semestre del nuovo anno accademico. L'ateneo si è comunque dotato degli strumenti tecnologici necessari per raggiungere tutti gli studenti sia in presenza, "con un’esperienza didattica ancora più coinvolgente per gli studenti", che a distanza, secondo quanto sarà disposto dal ministero in base agli sviluppi dell’emergenza Covid-19..