Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Piansano, settantenne ustionato nel tentativo di fermare l'incendio nel suo terreno

  • a
  • a
  • a

Tragedia sfiorata nel pomeriggio del 23 luglio nelle campagne di Piansano. Un settantenne è rimasto gravemente ustionato nel tentativo di fermare l’incendio che era divampato nel suo terreno e nelle zone adiacenti. E’ stato trasportato in elicottero al Policlinico Gemelli per le gravi bruciature che sono state riscontrate dai sanitari del 118.

Tutto è accaduto nel primo pomeriggio. Il settantenne si era recato nel suo appezzamento di terreno per effettuare dei lavoretti di sistemazione e tagliare l’erba. A un certo punto ha iniziato a bruciare l’erba secca. Sembrava tutto sotto controllo quando, forse a causa del vento, le fiamme si sono allargate a un terreno vicino di sterpaglie. A quel punto, nonostante i tentativi di circoscrivere il fuoco, l’uomo non è riuscito più a gestire la situazione che gli è sfuggita di mano. Le fiamme hanno divorato circa un ettaro di sterpaglie. Il settantenne, spaventato, ha cercato di spegnere le fiamme ma è rimasto gravemente ustionato a sua volta.

Sul posto sono arrivati i carabinieri e i vigili del fuoco del distaccamento di Gradoli con un’autobotte. Le fiamme sono state spente in poco tempo e le operazioni di bonifica sono andate avanti fino alla tarda serata.

Il 118 si è occupato dell’uomo con diverse bruciature su tutto il corpo e visibilmente sotto choc. Dopo un primo esame di sanitari, vista la delicatezza della situazione, è stato disposto il trasferimento al Policlicnico Gemelli in codice rosso.