Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Piscina alla Fin, Arena convoca vertice di maggioranza

Prorogato di 20 giorni l'affidamento alla federnuoto

  • a
  • a
  • a

Piscina comunale di Viterbo: oggi pomeriggio vertice di maggioranza. Il sindaco chiama a raccolta i suoi per mettere il salvagente all’idea dell’affidamento con convenzione alla Fin, Federazione italiana nuoto. Le acque sono agitate causa perplessità di diversi consiglieri sulle condizioni contrattuali da far sottoscrivere alla stessa Fin. Che nel frattempo, scaduto il 30 giugno l’incarico rivevuto a dicembre, ha ottenuto una proroga di venti giorni. Tutto ruota attorno al regolamento delle strutture sportive comunali, modificato nelle scorse settimane per prevedere la possibilità di affidarle direttamente senza gara per scopi non commerciali. Peccato che la piscina è rimasta elencata come struttura a rilevanza economica e quindi da affidare solo tramite gara. L’inghippo è emerso nella riunione di commissione che avrebbe dovuto spianare la strada alla discussione in Consiglio. Ed è proprio a quello che può accadere in Sala d’Ercole che si continua a guardare con preoccupazione. Infatti, come detto, diversi consiglieri hanno manifestato perplessità sul testo della delibera, considerata ancora lacunosa in diversi aspetti. In maniera particolare nelle specifiche dei costi a carico del Comune.