Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Domiciliari revocati al boss Vincenzo Di Piazza, sarà detenuto nel reparto carcerario di Belcolle a Viterbo

E' sottoposto al regime di 41 bis

  • a
  • a
  • a

Arresti domiciliari revocati al boss Vincenzo Di Piazza, sarà detenuto nel reparto carcerario di Belcolle a Viterbo

Rigettando l’istanza di detenzione domiciliare provvisoriamente concessa, il tribunale di sorveglianza di Milano ha disposto il ritorno a una struttura detentiva per Vincenzo Di Piazza, boss della mafia agrigentina per il quale erano stati disposti i domiciliari per motivi di salute legati all’emergenza coronavirus. Lo si apprende da fonti del Dipartimento per l’amministrazione penitenziaria, Il Dap ha fornito la disponibilità di un posto all’ospedale Belcolle di Viterbo dove Di Piazza, precedentemente ristretto al 41 bis, potrà ricevere le cure adeguate al caso.

Sempre a garanzia della salute del detenuto, la sua traduzione, a opera del Gom della Polizia penitenziaria in collaborazione con l’Arma dei carabinieri, è stata fatta su mezzi di soccorso attrezzati.