Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Imprenditore edile arrestato: in casa e in auto oltre due etti di cocaina

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

La polizia di Viterbo ha arrestato un quarantanovenne, piccolo imprenditore edile per spaccio di cocaina. Gli agenti hanno intercettato l'uomo in una strada del centro cittadino mentre a bordo della propria autovettura. Dopo avergli intimato l'alt di polizia, è stato sottoposto ad un immediato controllo, a seguito del quale in una tasca dei pantaloni gli è stato trovato un involucro contenente cocaina. E' stata quindi effettuata  una minuziosa perquisizione del veicolo e dell'abitazione dell'uomo, e qui è stata trovata altra cocaina, per un peso complessivo di 215 grammi, e inoltre un bilancino elettronico di precisione e tutto il materiale necessario per il confezionamento delle dosi. di circa 215 grammi. L'uomo, di origini calabresi residente a Viterbo, è stato  dichiarato in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e associato alla locale casa circondariale a disposizione dell'autorità giudiziaria. Al 49enne sono stati inoltre sequestrati amministrativamente a scopo cautelativo anche 6 fucili e 2 pistole oltre al relativo munizionamento. LEGGI ANCHE:trovato con coca e hashish