Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Da Franceschini 200mila euro per le Macchine a spalla, 50mila andranno a Viterbo

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

Arrivano soldi per la Rete delle Macchine a spalla, a fine 2013 riconosciuta patrimonio dell'Umanità. Nello specifico il finanziamento ammonta a 200mila euro, da dividere tra i quattro comuni che la compongono: Viterbo, Palmi, Nola e Sassari.  Il finanziamento proviene dal ministero dei Beni culturali, che intende in questo modo dare “sostanza” al prestigioso marchio Unesco. Alla Macchina di Santa Rosa andranno quindi cinquantamila euro. "Questo finanziamento - dice l'onorevole Giuseppe Fioroni - è particolarmente importante per la possibilità di promuovere e divulgare la conoscenza di eventi straordinari come quello della macchina di Santa Rosa in un anno importante quale quello dell'Expo' 2015. Auguro buon lavoro alla Rete delle Macchine a spalla per continuare a promuovere assieme questi eventi unici e irripetibili". Un augurio cui fa, però, eco l'appello che l'onorevole lancia direttamente a Comune e facchini affinché tornino a dialogare per il bene della città.  "Alla luce di questi continui riconoscimenti internazionali e nazionali -prosegue Fioroni - rivolgo un appello affinché tutti, nessuno escluso, con grande senso di responsabilità ricostruisca un clima di unità e sinergie per Santa Rosa e nell'interesse della città. Il mio appello alla responsabilità vale per tutti ma in modo particolare per coloro che hanno l'onore e l'onere di rappresentare la città tutta, mi riferisco al sindaco e al Consiglio comunale. Tutti insieme cerchiamo di non perdere e non sprecare questa occasione che Viterbo ha per Santa Rosa ed il suo trionfale Trasporto".