Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

L'Asl fa gli straordinari, dialisi garantita anche ai turisti

default_image

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

“La Ausl di Viterbo sta allestendo dei posti di emodialisi aggiuntivi presso la nostra unità operativa per i pazienti dializzati che trascorrono un periodo di vacanza nel territorio della Tuscia. Tale soluzione, che intende porre rimedio a una problematica sorta negli ultimi giorni, sarà operativa a partire dal 21 luglio e resterà tale fino al 30 di settembre”. Lo annuncia in una nota Sandro Feriozzi, direttore del reparto di nefrologia e dialisi dell'ospedale Belcolle, in risposta al pensionato abruzzese che aveva denunciato l'impossibilità per i non residenti nella provincia di Viterbo di effettuare la dialisi nelle strutture viterbesi, pubbliche e private convenzionate, durante questo periodo estivo. Feriozzi, che è anche membro della commissione regionale di vigilanza per la nefrologia e la dialisi, tiene infatti a precisare che le misure adottate da parte dell'azienda “non sono in alcun modo conseguenti all'articolo” pubblicato dal Corriere. “Fa fede - sottolinea il primario - una mia nota inviata alla direzione sanitaria aziendale mercoledì 16 luglio con la quale chiedevo l'autorizzazione per la concessione di un numero necessario di straordinari settimanali al personale infermieristico al fine di poter ampliare temporaneamente il servizio di emodialisi rispetto a quello erogato nel resto dell'anno”. Feriozzi invita infine il paziente che si è rivolto al Corriere a contattare la dialisi di Belcolle, “in modo che possa trascorrere le vacanze nella casa di famiglia sul lago di Bolsena, così come aveva preventivato”.