Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Provincia, ruotano i dirigenti e tornano i precari

default_image

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Marcello Meroi mette mano ai tecnici. Il presidente della Provincia annuncia buone nuove sulla questione dei precari, i quali rientreranno nei ranghi entro la fine del mese. Fissata la stafetta dei dirigenti: una scelta dovuta dall'esigenza di ottemperare al regolamento anticorruzione adottato da Palazzo Gentili in ossequio alla legge 190/2012. Regolamento che prevede, tra le altre cose, la rotazione dei dirigenti per evitare che le stesse persone tengano “le mani in pasta” nello stesso settore per troppo tempo. La nuova mappa dei dirigenti dovrebbe essere grossomodo la seguente: Giuliana Aquilani prende il bilancio (accorpandolo alle politiche del lavoro) da Mauro Gianlorenzo, il quale torna ad occuparsi di agricoltura mantenendo il personale. L'agricoltura viene tolta a Mara Ciambella, a cui restano i trasporti. L'ingegner Flaminia Tosini viene confermata all'ambiente, mentre l'edilizia scolastica passa da Mauro Gianlorenzo ad Alberto Pecorelli. Avvocatura e affari generali saranno invece nelle mani di Luigi Celestini.  Per i precari  è arrivata la prima tranche dei finanziamenti regionali dedicati a questo capitolo. Si tratta di 45mila euro. In totale si tratta di una cinquantina di persone, a cui il contratto era scaduto il 30 aprile.