Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Finì in ospedale per overdose, presi in sette

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

Vetrallese di 30 anni in overdose, individuati i responsabili. I carabinieri hanno eseguito le notifiche di due ordinanze di custodia cautelare e 5 ordinanze di obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria nei confronti di 7 persone tutte residenti a Roma nel noto quartiere di Tor Bella Monaca, inoltre sono state eseguite perquisizioni personali e locali nei confronti degli stessi. Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore della repubblica di Roma Edmondo Di Gregorio, sono scaturite, nel dicembre del 2013, dal malore di un trentenne di Vetralla per overdose. L'uomo, fu salvato dai sanitari del 118 di Viterbo e da allora partirono una serie di accertamenti e verifiche che, con l'ausilio di attività tecniche hanno permesso di portare alla luce un fitto traffico di sostanze stupefacenti da parte dei soggetti implicati nel procedimento penale che ha visto oggi l'esecuzione dei provvedimenti menzionati. Le attività, che si sono protratte sino al mese di gennaio dello scorso anno, hanno fatto emergere gravi indizi di colpevolezza nei confronti degli indagati per il reato di concorso in spaccio di sostanze stupefacenti, nonché nei confronti di uno di essi per il reato di morte o lesioni come conseguenza di altro delitto. In particolare è emerso il coinvolgimento di quest'ultimo per il decesso di una 45eenne vetrallese avvenuto qualche tempo prima e per un altro caso di overdose avvenuto approssimativamente nello stesso periodo sempre a Vetralla. Durante i due mesi di indagine sono stati eseguiti ben sedici arresti in flagranza di reato per spaccio di sostanze stupefacenti, nonché denunciate per lo stesso reato 29 persone, di cui una di origine viterbese e sequestrate: 500 dosi di eroina, 5 dosi di cocaina, 54 dosi di marijuana, 30 dosi di hashish e la somma di 5mila euro in contanti provento dell'illecita attività. Il gip di Roma, Dr. Ezio Damizia, concordando pienamente con le tesi investigativa ha emesso i provvedimenti in questione e stamani alle prime luci dell'alba è scattata l'operazione denominata “ “Dalila”. In particolare sono state eseguite: un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di L.D. 24enne romano; un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di C.M. 28enne romano; quattro ordinanze di obbligo di presentazione alla polizia Giudiziaria nei confronti di A.A. romano 2e1nne, P.D. romano 23enne, R.G. romano 47enne e O.O. di origini marocchine 29enne. Nel corso delle perquisizione personali e domiciliari sono stati rinvenuti altresì 15 grammi di hashish. E' attivamente ricercato un quinto uomo 21enne sempre romano da sottoporre alla misura cautelare dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Nell'operazione sono stati impiegati circa 50 uomini del comando provinciale di Viterbo, con l'ausilio del personale della compagnia di Frascati e della stazione di Roma Tor Bella Monaca, due unità cinofile ed un elicottero del nucleo elicotteri di Pratica di Mare.