Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Autostrada tirrenica, cittadini incatenati sulla Melledra Farnesiana

Annamaria Socciarelli
  • a
  • a
  • a

"Vogliono fatti e non solo promesse portate via dal vento i residenti dell'area che si sono incatenati all'imbocco della strada che porta alla Farnesiana. Due giorni di manifestazioni che neanche il gelido vento di tramontana è riuscito a fermare. A spiegarne le ragioni è il Comitato per il diritto alla mobilità. “Se i ponti fossero fatti di promesse, di carta e di inchiostro, il nostro sindaco ce ne avrebbe già costruiti almeno quattro, uno per ogni anno da quando è cominciata questa storia” affermano.  E proseguono: “Senza il ponte sostitutivo sul fiume Mignone e le complanari di collegamento a Tarquinia, rimarranno senza collegamento le zone di Taccone, Montericcio, la Farnesiana, Pian Boaro, Pantano fino a Civitavecchia”. “Finalmente tutti parlano della mancata progettazione del ponte sostitutivo sul fiume Mignone, illogicamente non incluso nella progettazione del Lotto 6A - spiegano nel dettaglio dal comitato -. Chi pagherà il prezzo più alto di certi errori di progettazione saranno i residenti, le aziende agricole che non avranno la possibilità di lavorare in quelle zone senza viabilità”.