A Tarquinia in programma un flash mob contro il termovalorizzatore

TARQUINIA

A Tarquinia in programma un flash mob contro il termovalorizzatore

24.11.2019 - 14:28

0

Sala consiliare affollata per dire no al termovalorizzatore. Presto un flash mob nella zona dove dovrebbe nascere l’impianto. Dalla conferenza è nato il coordinamento del comitato Sole che vuole essere trasversale ai partiti politici, per una battaglia univoca che riunisca tutti i comitati e i cittadini. Questo quanto riferito nell’assemblea alla quale erano presenti il sindaco Giulivi e il sindaco di Civitavecchia Tedesco, la consigliera M5S Blasi e tanti altri rappresentanti istituzionali dei territori, tra questi Allumiere.
La seduta è stata presieduta da Marzia Marzoli e Gianni Ghirga (Medici Isder), attori di numerose battaglie sul territorio; con loro, presente in sala, Simona Ricotti e Virginia Borgi.

Per approfondire leggi anche: No all'nceneritore, lettera in Regione


“I termovalorizzatori sono grossi errori del passato – ha esordito Marzoli –, siamo qui tutti per dire no a questo tornare indietro”. Marzoli ha poi spiegato l’iter del progetto e la corsa per presentare le osservazioni da parte del Comune di Tarquinia. “Il Comune ha inviato alla Regione un progetto dove richiedeva l’archiviazione – precisa –, eppure sono andati avanti. Adesso dobbiamo fare le osservazioni. Non vogliamo arrivare a difenderci il 15 dicembre in conferenza dei servizi, abbiamo consegnato tutto direttamente a Valeriani, lunedì scorso, e sappiamo oggi che dipenderà dalla Regione Lazio fermare il progetto prima del 15. Nel piano regionale non sono previsti tali impianti”.

Per approfondire leggi anche: Giulivi in trincea


I dati sanitari sono stati evidenziati da Gianni Ghirga, che ha sottolineato l’enorme quantità di servitù presenti sul territorio e le malattie oncologiche e non già presenti, come i dati sulla salute in zone dove esistono già questi impianti. Poi l’intervento del sindaco Giulivi: “Vedo qui molti amministratori, volti nuovi e noti di battaglie passate , che purtroppo abbiamo perso – ha riferito –, il nostro territorio è di nuovo sotto attacco, progetti industriali, che non hanno nulla a che vedere con le nostre vocazioni naturali: agricoltura, turismo, cultura. Questi impianti offendono la nostra storia i nostri padri e la nostra città che il prossimo anno compie 3000 anni. Tarquinia è da difendere. Oggi nasce il comitato Salute e ambiente (Sole), che avrà il compito di coordinamento tra comitati e cittadini”.
La perizia tecnica dell’impianto è stata invece effettuata dall’ingegner Achille Cester: “Il progetto presentato è obsoleto – ha riferito –, una fotocopia tecnologica di almeno 50anni. Non risolverebbe il problema di Roma; non recupera energie, sta in piedi soltanto perché paghiamo tali progetti nella bolletta. Produrrà rifiuti pericolosi, che verranno smaltiti all’estero”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

P.iva di tutta Italia protesta a Milano malgrado la pioggia, il servizio

P.iva di tutta Italia protesta a Milano malgrado la pioggia, il servizio

(Agenzia Vista) Milano, 04 giugno 2020 P.iva di tutta Italia protesta a Milano malgrado la pioggia, il servizio Continua la protesta davanti all'Arco della Pace a Milano per le p.iva di tutta Italia, che si sono riunite nonostante la pioggia per ottenere risposte dal governo. Courtesy Telelombardia Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Hong Kong simbolo del rapporto sui diritti umani di Amnesty 2019

Hong Kong simbolo del rapporto sui diritti umani di Amnesty 2019

Roma, 4 giu. (askanews) - Il 2019 è stato un anno di straordinario attivismo di piazza e di un'altrettanta intensa repressione. Dal Cile all'Iran, da Hong Kong all'Iraq, dall'Egitto all'Ecuador, dal Sudan al Libano una moltitudine di persone, soprattutto giovani, si sono messe di traverso alle politiche ingiuste dei loro governi, andando incontro a violente repressioni. È il quadro delineato dal ...

 
Sulle "Montagne russe" con la musica del rapper Random

Sulle "Montagne russe" con la musica del rapper Random

Milano, 4 giu. (askanews) - Giovanissimo ma determinato, il rapper italiano Random, classe 2001, conta circa 100 milioni di stream su Spotify e oltre 30 milioni di visualizzazioni su Youtube e ora esce con "Montagne russe" il suo primo Ep che contiene il singolo doppio platino "Chiasso". "Montagne russe racchiude un anno di carriera e di emozioni che abbiamo provato. Si chiamo Montagne russe ...

 
Uomini e Donne, torna Alessandro Graziani. E in studio c'è Parpiglia che lo incalza su Serena Enardu

TELEVISIONE

Video Uomini e Donne, torna Alessandro, Parpiglia lo incalza su Serena

Durante la puntata di giovedì 4 giugno di Uomini e Donne, non sono mancati i colpi di scena. La competizione tra Sammy e Davide per Giovanna continua e si aggiunge una terza ...

04.06.2020

Stasera in tv 4 giugno la quinta stagione di "Che Dio ci aiuti" con Elena Sofia Ricci

TELEVISIONE

Stasera in tv 4 giugno la quinta stagione di "Che Dio ci aiuti" con Elena Sofia Ricci

Stasera in tv 4 giugno prime due puntate della quinta stagione di "Che Dio ci aiuti" (su Rai 1 a partire dalle 21,25) con Elena Sofia Ricci nei panni di suor Angela.  Primo ...

04.06.2020

Stasera in tv 4 giugno "Escape Plan 2 - Ritorno all'inferno" con Sylvester Stallone

TELEVISIONE

Stasera in tv 4 giugno "Escape Plan 2 - Ritorno all'inferno" con Sylvester Stallone

Stasera in tv 4 giugno appuntamento con "Escape Plan 2 - Ritorno all'inferno". Pellicola del 2018, regia di Steven Mille, nel cast anche Sylvester Stallone e Dave Bautista. ...

04.06.2020