Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Viterbese, Dal Canto aspetta altri rinforzi

Alessandro Pierini
  • a
  • a
  • a

Fronti aperti in casa gialloblù! La stagione 2021/22 è alle porte e la Viterbese sta preparandosi sotto tanti aspetti per non farsi trovare impreparata. Il mercato tiene sempre banco, prima del 25 luglio sarà necessario garantire al nuovo allenatore Alessandro Dal Canto una rosa adeguata per il ritiro estivo. L’obiettivo stagionale saranno i play off, la qualificazione nel lotto delle magnifiche dieci che si giocheranno un posto in serie B.

Il presidente Marco Arturo Romano ha ribadito questo concetto subito dopo il termine della stagione ed i movimenti fatti fino ad ora lo confermano. L’allenatore è esperto e sa lavorare con i giovani, mentre per risolvere il problema principale avvertito nell’ultimo campionato, quello dell’attacco, è già arrivato un rinforzo importante come l’ex Matelica Emilio Volpicelli. Michele Volpe rimane il sogno proibito in via della Palazzina, con la Viterbese che spera di affiancare l’ex a Volpicelli per avere un reparto offensivo capace di essere maggiormente efficace in fase finalizzazione. Intanto Tounkara sembra riscuotere l’interesse di club di serie B e potrebbe lasciare Viterbo, ma è tutto da verificare. Mamadou ha corsa e capacità nell’uno contro uno con il portiere avversario e potrebbe fare ancora comodo ai leoni. Murilo è il giocatore in grado di impensierire le difese avversarie con la sua tecnica e la capacità di saltare l’uomo, creando situazioni di superiorità numerica sulle fasce: avere punte in grado di finalizzare bene darebbe grande smalto alla Viterbese.

A centrocampo è ancora forte l’interesse per Errico, ma c’è da convincere il Frosinone a lasciar tornare anche lui. In difesa piace Baroni, ma ancora i ciociari devono decidere se lasciarlo partire destinazione Tuscia o meno. L’asse Viterbo-Frosinone ha già fatto bene alla rosa gialloblu nelle precedenti stagioni e si cerca così di rinnovare questo contatto. L’obiettivo è quello di costruire un reparto difensivo più solido e tecnico per subire meno reti, che possono condizionare il cammino in campionato.