Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Monterosi, blitz nella tana del Gladiator (1-2). A segno Lucatti e Zambrini

  • a
  • a
  • a

GLADIATOR-MONTEROSI 1-2

RETI 43' pt Lucatti (M); 43' st rig. Del Sorgo (R), 44' st Zambrini

GLADIATOR Fusco, Suppa, Di Finizio, Vitiello, Sall, De Carlo, Strianese (20' st Falco), Di Pietro, Del Sorbo, Tripicchio (20' st Ferraro), Coppola All. Santonastaso

MONTEROSI Salvato, Piroli, Pasqualoni, Petti, Piroli, Buono, Vagnoni, Squerzanti (6’ st Caon), Montanari (19’ st Pellacani), Lucatti (36’ st Costantini), Borrelli (31’ st Angeli), Rea (39' st Zambrini) A disp. Torelli, Gemini, Zambrini, Pellacani, Caon All. D’Antoni

ARBITRO Di Cicco di Lanciano
NOTE ammoniti: Di Pietro, Di Finizio, Vitiello (G); Buono, Piroli, Zambrini (M)

Il Monterosi di scena a Santa Maria Capua Vetere per cercare di tenere il passo della capolista Latina. Squalificati Sowe e Sivilla, non al meglio Capodaglio, D’Antoni sceglie Montanari in mezzo al campo e Squerzanti al fianco di Lucatti. Al 10’ primo brivido per la difesa del Monterosi: cross di Tripicchio in area di rigore e Del Sorbo per poco non arriva per il tapin vincente. Primo tempo avaro di occasioni fino ai cinque minuti finali. Al 42’ Squerzanti imbeccato da un lancio di Borrelli non riesce a trovare la battuta giusta. Due minuti dopo però altra magia di Borrelli che salta con un gioco di prestigio due avversari sulla sinistra e sul cross al centro il rinvio della difesa sbatte prima sulla coscia di Montanari e poi sulla testa di Lucatti che da due passi non sbaglia. Monterosi chiude in vantaggio la prima frazione di gioco. La ripresa è partita con gli stessi ventidue della prima frazione di gioco. Il Gladiator si riversa subito nell’area del Monterosi creando apprensione con un paio di cross tranquillamente respinti dalla difesa biancorossa. Al 51’ prova a scuotere i campani Del Sorbo ma la conclusione dal limite di Del Sorbo è abbondantemente a lato. D’Antoni nel frattempo compie la prima sostituzione con Caon al posto di Squerzanti. Prova a spingere la formazione di casa che si affaccia un paio di volte dalle parti di Salvato. Al 66’ proteste del Gladiator per uno scontro in area di rigore tra Petti e Ferraro. Col passare dei minuti il Monterosi allenta la pressione dei padroni di casa grazie anche alle ripartenze del neo entrato Pellacani. Al 78’ grande salvataggio della difesa del Monterosi con Del Sorbo pronto a battere a botta sicura un pallone vagante in area di rigore davanti a Salvato. Gli ospiti soffrono un po’ nei minuti finali e la retroguardia riesce a ribattere un tiro di Falco. Al minuto 87’ atterramento di Costantini su Falco in area di rigore e per l’arbitro è penalty per il Gladiator: Del Sorbo spiazza Salvato e fa 1-1. Una vera e propria beffa per il Monterosi che subisce il suo terzo rigore stagionale sulle quattro reti subite. Ma non c’è il tempo di centrare la palla che il Monterosi si riporta in vantaggio: lancio in verticale verso il neo entrato Zambrini; il classe 2002 si presenta a tu per tu con il portiere campano e lo batte di giustezza: tutta la squadra, panchina compresa, sommerge di abbracci il giovane romano entrato pochi istanti prima al posto di Rea. Un 1-2 da batticuore per la squadra di D’Antoni che porta a casa tre punti fondamentali in chiave classifica. Sesta vittoria in otto gare per la compagine del presidente Luciano Capponi che resta ad una lunghezza dal Latina e torna a casa col morale a mille in vista dell’ultimo turno del 2020 in programma mercoledì ore 14.30 al Martoni contro la Nocerina.