Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Roma, rinviato verdetto per il ricorso contro la sconfitta a tavolino a Verona

  • a
  • a
  • a

Verona-Roma, Doveva essere il giorno della sentenza sul caso Diawara. Invece il verdetto della corte federale d'appello arriverà nei prossimi giorni, forse domani 10 novembre.
La Roma punta a far annullare, magari con una pena più lieve, la sconfitta a tavolino 3-0 inflitta per lo sbaglio nella presentazione delle liste giocatori. In quella prima giornata di campionato, per errore, i giallorossi inserisono Diawara nella lista Under 22 nonostante il centrocampista avesse compito 23 anni in estate. La Roma, durante l'udienza in remoto ha sostenuto, tramite una memoria difensiva, che non c'è stato dolo e che l'errore non ha comportato nessun vantaggio per la squadra visto che c'erano degli slot liberi anche nella lista ordinaria. Sempre nel pomeriggio  è stato discusso anche il ricorso contro la sconfitta 3-0 a tavolino contro la Juventus.
Per entrambi i verdetti bisognerà aspettare. Questo il comunicato della Figc: "Sono terminati i dibattimenti dei ricorsi presentati alla Corte Sportiva d’Appello Nazionale da Napoli e Roma. Il ricorso del Napoli è in merito alla perdita della gara per 0-3 e la penalizzazione di un punto in classifica in ordine alla mancata disputa della sfida con la Juventus dello scorso 4 ottobre, mentre il reclamo della società giallorossa riguarda la sconfitta per 0-3 comminata dal Giudice Sportivo per il match con l’Hellas Verona disputato lo scorso 19 settembre. I due collegi giudicanti, presieduti rispettivamente da Piero Sandulli e Lorenzo Attolico, sono riuniti in Camera di Consiglio e gli esiti saranno resi noti al termine dei lavori".