Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Lazio, scoppia il caso Acerbi. Rinnovo in bilico. Diaconale: "Risolveremo tutto"

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Lazio, scoppia il caso Acerbi. Dopo lo sfogo del difensore, rinnovo in bilico.
La Lazio alle prese con il caso Francesco Acerbi. Il difensore, pilastro della retroguardia della squadra di Simone Inzaghi, nei giorni scorsi si è sfogato apertamente contro la società: “Ho letto cose non vere sui giornali – aveva ai microfoni di ‘Rai Sport’ -, sia su quanto mi hanno offerto loro, sia sulle cifre. Le cose si fanno nelle sede opportune e non sui giornali perché credo di aver portato il giusto rispetto alla società ed è il minimo che se ne parli nelle sede opportune. Se è questo l’atteggiamento che hanno forse magari il rinnovo non è più nella mia testa".
Il difensore è legato alla Lazio da un accordo fino al 2023 ed ha chiesto che l’ingaggio, attualmente di circa 1,8 milioni a stagione, venga portato 3,5 milioni.
Arturo Diaconale, portavoce della Lazio, ai microfoni di ‘Non è la radio’, ha commentato: “Credo che alla fine si troverà una soluzione. Il clima della squadra, i rapporti tra i giocatori, tra tutti, è molto stretto. La Lazio è in condizioni per poter diventare predominante nel calcio nazionale, non parte da zero. Abbiamo perso l’occasione di giocarci lo scudetto per l’interruzione da Coronavirus, non si vede perché non dovremmo riprovarci”.