Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

L'artista Beppe Madaudo presenta l'evento "Mattatoio 22"

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

La mostra “Mattatoio 22”, un progetto site specific di Beppe Madaudo a cura della Biblioteca Consorziale, sarà visibile al pubblico dal 24 febbraio al 12 marzo 2017 a Viterbo, al Polo Culturale della Fondazione Carivit di Valle Faul, ingresso libero. GUARDA la gallery Per la mostra “Mattatoio 22” (tra i riferimenti il Kurt Vonnegut di Mattatoio n.5) – in realtà un vero e proprio contenitore culturale – Madaudo ha realizzato un progetto site specific disegnato appositamente per l'ex Mattatoio di Valle Faul, ora Polo Culturale della Fondazione Carivit che culminerà nella serata di apertura, con una performance artistica fuori dall'ordinario. Nella performance inaugurale (venerdì 24 alle ore 18) la figura di un toro verrà scomposta e spartita (pesandola con la bilancia) al pubblico presente in modo che ognuno che voglia, possa portarsi a casa una parte della figura, che quindi diventerà un'opera collettiva, in cui ogni parte rappresenta, metonimicamente, il tutto. "Una perfomance che vuole richiamarsi - sostiene l'artista - al motto biblico del 'prendetene e mangiatene tutti', nella convinzione che il contenuto vitale del cibo – e dell'arte – possa e debba essere condiviso al più largo pubblico possibile, perché l'accesso alla cultura e all'arte deve essere universale. In questo modo, viene omaggiato artisticamente questo luogo, dove gli animali venivano sacrificati per il nostro nutrimento fisico, e da cui ora si propaga invece l'arte e la cultura".