Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Appuntamento nel segno dell'artista Annibale Carracci

Evandro Ceccarelli
  • a
  • a
  • a

Lunedì 8 dicembre a Caprarola (ore 18), nella chiesa della Madonna della consolazione, il centro studi di Caprarola insieme all'associazione MaContemporary Art e al circolo Legambiente Lago di Vico presenteranno le iniziative a sostegno dei restauri della splendida Pala del perdono di Annibale Carracci. L'opera, finora sconosciuta, è stata ritrovata nella medesima chiesa nel 2013, grazie all'impegno e alla passione degli storici locali Luciano Passini e Gennaro Esposito ed è stata riconosciuta come autentica grazie alla consulenza critica del noto storico dell'arte Claudio Strinati e della Soprintendenza che hanno collocato la Pala del Perdono di Annibale Carracci storicamente intorno agli anni 1599-1600. L'opera, una pala d'altare il cui disegno preparatorio si trova al Louvre, venne commissionata dai Farnese e si trova nella chiesa della Madonna della consolazione di Caprarola, in attesa dei restauri che dovranno essere realizzati dal laboratorio provinciale di restauro di Viterbo. Ma per riportare allo splendore originario la cappella e la chiesa che la ospita sono necessari ulteriori interventi: è necessaria, infatti, una raccolta fondi al fine della valorizzazione di un' opera di inestimabile valore che si colloca in un territorio ricco di memoria e cultura. All'incontro dell'8 dicembre saranno presenti Simone Olmati, assessore alla cultura del Comune di Caprarola, Luciano Passini del centro studi e ricerche di Caprarola, Anna Nassisi dell'associazione MaContemporaryArt e Roberta Postiglioni di Legambiente Lago di Vico.