Eolico, è incerta la crescita del settore

Eolico, è incerta la crescita del settore

Secondo WindEurope al 2023 si potrà giungere 277 GW solo rimuovendo ostacoli normativi

08.10.2019 - 12:46

0

Roma, 8 ott. - (AdnKronos) - C’è grande incertezza per la crescita del settore eolico in Italia e in Europa. A lanciare l'allarme è l’Anev in merito al nuovo report 'Wind energy in Europe: Outlook to 2023' dell'Associazione europea WindEurope. Secondo WindEurope nei prossimi cinque anni la crescita del settore eolico in Europa sarà incerta a causa degli ostacoli burocratici.

Solo laddove gli Stati membri sapranno elaborare dei Piani nazionali energia e clima (Pniec) ambiziosi, allora si potranno vedere dei risultati; inoltre i risultati si avranno solo se le procedure autorizzative verranno semplificate in modo da passare entro il 2023 da 88 a 277 Gw. Anche in tema di rinnovamento eolico le difficoltà non mancano. Nei prossimi cinque anni, 22 GW di potenza eolica installata raggiungeranno la fine della vita operativa, e anche su questo tema la normativa stenta a dare opportuno sostegno e manca la semplificazione necessaria.

L’Anev sostiene le posizioni espresse da WindEurope, ovvero che l’energia eolica deve crescere più rapidamente se si considera il peso che ha per la lotta al cambiamento climatico e i suoi costi ridotti per la produzione di energia elettrica.

Ma i problemi che riguardano il settore sono ancora tanti e vanno dall’incertezza normativa e regolatoria alla necessità di una maggiore semplificazione delle regole sia per i nuovi impianti che per il rinnovamento di quelli esistenti; dalla difficoltà nell’ottenere autorizzazioni al necessario sviluppo delle reti e all’adeguamento dei mercati.

Entro la fine dell’anno i Paesi membri dovranno presentare i Piani nazionali per l'energia e il clima 2030 (Pniec) che saranno cruciali per il settore eolico e per raggiungere l’obiettivo del 32% di rinnovabili. Non dimentichiamo poi i posti di lavoro dove l’industria eolica impiega oltre 300.000 persone in Europa, di cui 16.000 in Italia grazie al fatto che il settore in questi anni è riuscito a diventare esportatore di tecnologia eolica, e oggi è necessario non solo mantene questi posti ma aumentarli.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Campione della Nba aggredisce un manifestante perché gli aveva danneggiato l'auto parcheggiata
NEGLI USA

Campione della Nba aggredisce un manifestante perché gli aveva danneggiato l'auto parcheggiata

Un ex campione della Nba ha aggredito un manifestante prendendolo a calci e pugni. Si tratta di JR Smith, ex campione dei Cleveland Cavaliers con cui ha vinto il titolo nel 2016: si è scagliato contro un giovane, bianco, che aveva infranto il finestrino della sua auto, parcheggiata in una zona residenziale di Los Angeles, successivamente a una protesta per l'uccisione, da parte di un poliziotto, ...

 
Fase 3, riapre la Torre degli Asinelli a Bologna, le immagini

Fase 3, riapre la Torre degli Asinelli a Bologna, le immagini

(Agenzia Vista) Bologna, 01 giugno 2020 Fase 3, riapre la Torre degli Asinelli a Bologna, le immagini Fase 3, la Torre degli Asinelli riapre al pubblico dopo tre mesi di chiusura. Insieme alla Torre riapriranno anche l'ufficio informativo Bologna Welcome di Piazza Maggiore e lo spazio eXtraBo, interamente dedicato al verde di Bologna e dintorni. La Torre riapre tutti i giorni dalle 10 alle 18, ...

 
Tamponamento in A14, autoarticolato perde il suo carico sull'asfalto

Tamponamento in A14, autoarticolato perde il suo carico sull'asfalto

(Agenzia Vista) Bologna, 01 giugno 2020 Tamponamento in A14, autoarticolato perde il suo carico sull'asfalto L'intero carico di un autoarticolato che trasportava mattoni è finito in mezzo alla carreggiata Sud della A14, fra Castel San Pietro e Imola, in seguito a un incidente che nel primo pomeriggio ha provocato due feriti. Si è trattato di un tamponamento, tra il tir che trasportava mattoni e ...

 
De Magistris: "De Luca sta mettendo in pericolo la salute dei campani"

De Magistris: "De Luca sta mettendo in pericolo la salute dei campani"

(Agenzia Vista) Napoli, 01 giugno 2020 De Magistris: "De Luca sta mettendo in pericolo la salute dei campani" Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, commenta la pronuncia del Tar Campania che ha accolto l'istanza della Regione sugli orari di chiusura delle attività: “Il presidente De Luca sta mettendo in pericolo la salute dei napoletani e dei campani, perché riducendo gli orari e i luoghi ...

 
Stasera in tv 2 giugno tornano "Le Iene": servizio su Lotito e il pagamento in nero per Zarate

TELEVISIONE

Stasera in tv 2 giugno tornano "Le Iene": servizio su Lotito e il pagamento in nero per Zarate

Stasera in tv, martedì 2 giugno, "Le Iene" tornano in onda su Italia 1 alle 21,20 con una nuova serie di servizi, scherzi e inchieste e la conduzione di Giulio Golia, Filippo ...

02.06.2020

Stasera in tv 2 giugno torna "Fuori dal Coro": Mario Giordano intervista Luca Zaia

TELEVISIONE

Stasera in tv 2 giugno torna "Fuori dal Coro": Mario Giordano intervista Luca Zaia

Stasera in tv 2 giugno torna l'appuntamento con "Fuori dal Coro", il talk di Rete 4 (ore 21,25) condotto da Mario Giordano. Nel corso della serata sarà intervistato il ...

02.06.2020

Stasera in tv 2 giugno vanno onda altri due episodi de "La Cattedrale del Mare". Su Canale 5

TELEVISIONE

Stasera in tv 2 giugno vanno onda altri due episodi de "La Cattedrale del Mare". Su Canale 5

"La Cattedrale del Mare" torna in onda stasera in tv martedì 2 giugno su Canale 5 (ore 21,20), con il quinto e il sesto episodio. La serie spagnola è una prima tv in Italia ...

02.06.2020