Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Arena: "Giovedì tutti gli assessori al proprio posto"

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Annunciata prima per giovedì 7, poiper martedì 12, l'approvazione del bilancio in giunta è stata di nuovo spostata. Se ne riparlerà il pomeriggio di giovedì 14. Data che dovrebbe coincidere con la sottoscrizione, in mattinata, di un rinnovato patto di non belligeranza all'interno della coalizione di centrodestra; dunque, con la chiusura della crisi, stando agli impegni già presi dai vertici di Fratelli d'Italia e Lega. Il sindaco Giovanni Arena si mostra fiducioso. Confida negli esiti di una riunione, definita decisiva, in programma mercoledì pomeriggio a Roma, tra i rappresentanti locali e nazionali dei due partiti in guerra. “Conto - dice il primo cittadino - di arrivare in giunta con tutti gli assessori al loro posto”. Riferimento a Laura Allegrini, Marco De Carolis e Claudia Nunzi, per i quali tecnicamente dovranno essere firmati nuovi decreti di nomina. I primi due, se tutto andrà per il verso giusto, riavranno le deleghe lasciate nel momento in cui, quindici giorni fa, si sono dimessi (lavori pubblici e cultura); alla terza andrà invece solo il termalismo. La polizia municipale in questa fase se la tiene il sindaco, “come - specifica Arena, mettendo le mani avanti per possibili polemiche - avviene in molti Comuni”. L'approvazione del bilancio in giunta giovedì 14 consentirebbe all'amministrazione di portare il documento di programmazione economica in Consigio comunale i primi di aprile, con qualche giorno di ritardo sul termine del 31 marzo fissato dalla legge per la sua approvazione. Se così non sarà, la situazione rischia di complicarsi ulteriormente, dato che dovrebbe intervenire la Prefettura con la nomina di un commissario ad acta. Ma, come detto, Arena è fiducioso, dicendosi convinto che non si arriverà a tanto.