Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vittorio Sgarbi e il tumore. L'annuncio social: "È stata dura, ma alla fine è andato tutto bene"

  • a
  • a
  • a

"È stata dura, ma alla fine è andato tutto bene". Vittorio Sgarbi parla della malattia che ha dovuto affrontare negli ultimi mesi. Un tumore, lo disse lo stesso parlamentare e critico durante diverse dirette televisive, ai testicoli che lo ha messo a dura prova. Nelle ultime settimane il sindaco di Sutri si è sottoposto a durissime cure oncologiche ma non è mai mancato in tv o nei suoi interventi video sui social dove è apparso in alcune occasioni provato. Oggi, sabato 5 giugno, ha postato sui social un messaggio che lascia ben sperare: "È stata dura, ma alla fine è andato tutto bene. Ringrazio quanti si sono presi cura di me (non faccio nomi perché l’elenco sarebbe lungo) ed in particolare i medici e gli infermieri del reparto di Oncologia dell’Ospedale Regina Elena di Roma. Poi chi, ogni giorno, sta al mio fianco e fa i conti con i miei 'sgarbi'", scrive il parlamentare postando una foto mentre accarezza un bambino straniero su un passeggino spinto da una donna di origine africana.

 

 

Insomma Sgarbi ha voluto mandare un messaggio di speranza. Nel post ha continuato raccontato i momenti duri delle cure: "Ho provato la sofferenza fisica di chi combatte questo male, ma voglio dire che dal cancro si può guarire. Per questo, a chi sta affrontando una sfida come questa, dico: resistere, resistere, resistere! In c**o alla balena. E alle capre". 

 

 

Sgarbi lunedì 31 maggio, ospite della trasmissione In barba a tutto condotta da Luca Barbareschi su Rai 3, aveva parlato della malattia: "Tumore? Non ha influito sulla mia fragilità, mi sono comportato fino a pochi giorni fa come se non avessi nulla, da 4 giorni ho finito le radiazioni alla prostata e le analisi dicono che sono passato da un dato di 65 a 2, quindi è servito. Però mi ha portato via le forze quindi sento sudore, sento la fatica, solo quella fisica, quella psicologica no".