Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vittorio Sgarbi: "Lockdown totale? Draghi cacci via Speranza e Ricciardi"

  • a
  • a
  • a

Sgarbi torna ad attaccare il Cts e in particolare il professor Ricciardi dopo che nelle ultime ore è iniziata a circolare l'ipotesi di un nuovo lockdown generalizzato in Italia. "Draghi deve rinnovare il Cts e cacciare Ricciardi e Speranza", ha detto il parlamentare e sindaco di Sutri che continua a prendere di mira il titolare del ministero della salute confermato dall'ex numero uno della Bce nel nuovo governo.

L'ipotesi di una chiusura per un mese per contenere la diffusione del virus e facilitare la campagna di vaccinazione è caldeggiata da molti esperti e nella giornata di domenica Ricciardi. Ma Sgarbi non ci sta: "Sarebbe assurdo un nuovo lockdown totale: significherebbe che siamo governati dalla paura".
"Draghi – ricorda Sgarbi – subito dopo l’incarico ricevuto da Mattarella aveva evocato la condizione depressiva degli italiani. Tuttavia, le analisi sbagliate dal Comitato tecnico scientifico e le prospettive senza speranza con la proposta di un nuovo lockdown totale fatta dal consigliere Walter Ricciardi, peraltro in contrasto con ricercatori ben più esperti di lui, non consentiranno a Draghi di fare uscire gli italiani dalla depressione economica e fisica".

 

Dunque per Sgarbi non c'è altra strada che sbarazzarsi di coloro che prospettano il lockdown: "Per dare il segno della discontinuità Draghi deve rinnovare il Comitato tecnico scientifico e cacciare, con Speranza, Walter Ricciardi.  Dopo un anno, diversamente dalla Cina, non si vede la luce". A più riprese nelle scorse settimane Sgarbi aveva attaccato il Cts e il ministro della salute Roberto Speranza. Per lui le misure restrittive hanno danneggiato troppo l'economia italiana. Anche durante le consultazioni con Mario Draghi a Montecitorio - Sgarbi vi ha partecipato con la delegazione di Noi per l'Italia - aveva invitato l'allora premier incaricato a superare le politiche delle chiusure riaprendo musei, teatri, cinema e anche le piste da da sci.