Berlusconi contro Lega e FdI: “Noi diversi da loro”

VITERBO

Berlusconi contro Lega e FdI: “Noi diversi da loro”

23.09.2019 - 14:43

0

tra. Il quale senza di noi non esiste”.
Silvio Berlusconi ha dato forfait alla tre giorni di Tajani all’Hotel Salus Terme per problemi meteo che non gli hanno permesso di volare in elicottero, ma ha parlato per oltre mezz’ora al telefono, davanti alla platea che ieri riempiva l’aula conferenze della struttura sulla Tuscanese.
Ha parlato di tutto,partendo da un attacco agli alleati: “L’opa (il disegno di assorbire FI, ndr) della Lega su Forza Italia è fallita e se qualcuno se n’è andato ci ha aiutato a fare chiarezza. Fa più rumore un albero che cade che una foresta che cresce. Il nostro partito è forte e sano e sarà protagonista. Senza di noi ci sarebbe solo una destra-destra che non avrebbe mai i numeri per vincere e andare al governo. E se li trovasse, non saprebbe come governare”.
L’ex premier ha parlato a ruota libera: “Facciamo parte della più grande famiglia politica europea, il Ppe, la famiglia dei cristiano-democratici e liberali. Oggi in Italia c’è il giustizialismo. C’è il partito delle tasse. C’è la burocrazia da combattere. Forza Italia è rimasta l’unica a dare una terza via tra l’Italia della destra sovranista e quella della sinistra pauperista”.
E giù stoccate agli alleati: “Dico a Lega e Fratelli d’Italia che noi siamo diversi anche da loro: combattiamo insieme la battaglia del centrodestra, ma non è la battaglia sovranista”. Sulle misure economiche: “Negli ultimi anni c’è stata una paradossale continuità nei governi di sinistra, in quello gialloverde e in quello attuale (il più a sinistra di tutti): governi illiberali che non hanno saputo e non sanno tagliare le tasse e contenere la spesa pubblica. E devo dire che i nostri alleati della Lega hanno permesso ai 5 Stelle di caratterizzare la politica economica sulla base delle idee grilline. Nell’ultimo anno siamo tornati all’assistenzialismo, al blocco delle infrastrutture. Anche le misure sull’immigrazione non sono andate bene. E per ultimo Salvini ha addirittura proposto Di Maio come premier”.
Spiega dove andare a riprendere i voti persi: “Gli italiani che ci possono seguire sono più numerosi delle percentuali che indicano i sondaggi (forniti proprio qui alla convention di Viterbo). E’ l’altra Italia: questi italiani non votano più, e a loro dobbiamo parlare. E’ il ceto medio: piccoli imprenditori, pensionati, dipendenti pubblici che non si sentono rappresentati”. Sul paventato travaso da FI al nuovo partito di Renzi, Italia Viva, taglia corto: “Pettegolezzi e falsità: FI è compatta. Chi va con Renzi è fuori”. E ancora: “Non c’è in Italia una sinistra liberale e non penso che Renzi possa costruirla. E se lo facesse, sarebbe l’altra metà del terreno di gioco”.
Sulla legge elettorale pensa “che oggi un sistema maggioritario uninominale non sarebbe positivo. E anche il ritorno semplice al proporzionale ci riporterebbe indietro alla Prima Repubblica. Il sistema attuale non è male. Ma dobbiamo ragionare con i nostri alleati e anche con i nostri avversari: le regole del gioco si scrivono insieme”.
Sull’Europa: “Da cambiare ma dall’interno: ci ha garantito 70 anni di pace e prosperità”. Il pericolo giallo: “Attenti al progetto egemonico della Cina”. Per questo, “dobbiamo mettere insieme le forze armate dei Paesi europei. Senza un esercito comune non contiamo nulla. E la Russia deve tornare da noi: dopo la parentesi comunista, è un Paese occidentale”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

'Ndrangheta, arrestati vertici dei due principali clan di Cosenza

'Ndrangheta, arrestati vertici dei due principali clan di Cosenza

Roma, 13 dic. (askanews) - Smantellati i vertici di due dei principali clan di 'ndrangheta operanti a Cosenza. Un'operazione di polizia, carabinieri e Guardia di finanza, coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro, ha portato all'esecuzione di un articolato provvedimento di fermo di indiziato di delitto di 18 soggetti appartenenti alle due organizzazioni. Sono ritenuti ...

 
X Factor 13, vince Sofia: i mille grazie della 17enne che per l'emozione sbaglia giudice
Talent

X Factor 13, vince Sofia: i mille grazie e poi per l'emozione sbaglia giudice

Sofia Tornambene ce l'ha fatta. La concorrente è giovanissima, ha 17 anni e ha vinto X Factor 2019, dopo una lunga serata di musica sul palco del Mediolanum Forum di Milano, sul quale si erano presentati i quattro concorrenti del talent di SkyUno, rimasti in gara dopo le selezioni delle prove live. Per approfondire leggi anche: Il talent show lo vince Sofia All'annuncio della vittoria che la ...

 
Gb al voto ha deciso compatta: Johnson e Brexit senza esitazioni

Gb al voto ha deciso compatta: Johnson e Brexit senza esitazioni

Milano, 13 dic. (askanews) - Il più grande margine di Tories dai tempi di Margaret Thatcher e la cattura del Nord da parte dei conservatori: la scommessa politica ha dato ragione al primo ministro britannico Boris Johnson, che esce in trionfo da queste elezioni legislative. La conseguenza immediata è che, per la prima volta dal referendum del 2016, è chiaro che la Gran Bretagna lascerà l'Unione ...

 
Daniele Silvestri: "La resistenza vera l'ho incontrata anche io"

Daniele Silvestri: "La resistenza vera l'ho incontrata anche io"

Roma, 13 dic. (askanews) - Una clip in anteprima di Daniele Silvestri che racconta il suo concetto di "Resistenza" e quanto sia importante non solo per la sua arte, ma per la nostra stessa concezione di cittadini. Il cantante, ospite lunedì 16 dicembre di "Fuori la voce", nuovo format di laF (Sky 135) in un monologo tra parole e musica parla della resistenza di cittadini "comuni" (come Ilaria ...

 
X Factor 13, vince Sofia: i mille grazie della 17enne che per l'emozione sbaglia giudice

Talent

X Factor 13, vince Sofia: i mille grazie e poi per l'emozione sbaglia giudice

Sofia Tornambene ce l'ha fatta. La concorrente è giovanissima, ha 17 anni e ha vinto X Factor 2019, dopo una lunga serata di musica sul palco del Mediolanum Forum di Milano, ...

13.12.2019

Video Diletta Leotta e Brando. Il cane della regina di Dazn protagonista del web e delle sue sexy foto. Il video

Social

Video Brando, il cane di Diletta protagonista del web e delle sue sexy foto

Non c'è soltanto Brownie, il barboncino toy arrivato da poco in casa di Alessia Marcuzzi. Né solo Leone e Lilly, i protagonisti a quattro zampe nella famiglia di Michele ...

13.12.2019

Top model Emily Ratajkowski, tatuaggio contro Weinstein

Hollywood

Top model Emily Ratajkowski, tatuaggio contro Weinstein

Fuck Harvey: queste le parola che la top model Emily Ratajkowski si è fatta tatuare sul braccio sinistro. Un messaggio esplicito diretto al produttore cinematografico Harvey ...

13.12.2019