FI annuncia gli stati generali dell’agricoltura

VITERBO

FI annuncia gli stati generali dell’agricoltura

22.09.2019 - 13:10

0

Aprendo il dibattito sulle prospettive dell’agricoltura, per cui ieri alla convention di Forza Italia sono intervenuti moltissimi agricoltori, Antonio Tajani lo ha detto chiaramente: “Anche il sondaggio Tecnè lo conferma, gli italiani non sono interessati ai conflitti interni dei partiti, ma ai temi concreti. Per questo abbiamo deciso di aprire questa tre giorni mettendo al centro del dibattito l’agricoltura”.
Per rispettare la gerarchia, il confronto è iniziato con un videomessaggio di Phil Hogan, commissario europeo per l’agricoltura e lo sviluppo rurale, che per augurare buon lavoro a relatori li ha esortati a far sì che “da tutte le discussioni emerga il ruolo vitale che le comunità rurali e gli agricoltori hanno nell’affrontare le sfide sociali di oggi, così come gli agricoltori sono e devono essere al centro delle soluzioni europee. Fra gli obiettivi da perseguire, quindi, migliorare l’efficienza e la sostenibilità delle aziende agricole, anche perché i prodotti europei sono i migliori al mondo”.
Massimiliano Giansanti, presidente di Confagricoltura, ha posto subito l’accento sul problema principale: “Manca un piano strategico per l’agricoltura da 40 anni. Abbiamo 20 regioni e 20 agricolture diverse, mentre dovrebbe esisterne una sola”. Continua il suo intervenendo parlando del futuro del comparto, per cui, secondo lui, “dopo quella chimica e quella meccanica, quella digitale sarà la terza rivoluzione del mondo dell’agricoltura. L’industria 4.0 e l’innovazione devono essere centrali per la politica”.
Il presidente di Coldiretti toglie il velo ad un annoso problema del Paese: le infrastrutture. Secondo Ettore Prandini, infatti, “i prodotti agroalimentari, essendo deperibili, pagano lo scotto dei tempi, ma soprattutto dei costi, del sistema di trasporto italiano. E’ difficile puntare sulla qualità, che di per se fa lievitare i costi, se poi ci si confronta con i competitor europei, molti dei quali sono avvantaggiati sia dal prezzo del carburante, nettamente inferiore al nostro, sia dal costo delle autostrade che, oltre a coprire tutta la nazione, sono spesso gratuite”.
Gli fa eco Alberto Cirio, neo presidente della Regione Piemonte che, con il suo passato da parlamentare europeo, conosce bene le dinamiche legate alla pianificazione dei fondi di Bruxelles per cui “la qualità e la quantità del nostro lavoro e della nostra serietà sono e saranno l’unità di misura della nostra azione politica in Europa”.
Panetta, che per molto tempo ha seguito i lavori del Parlamento europeo, introduce l’onorevole Fulvio Martusciello con un simpatico aneddoto sulle sue capacità di far arrivare i prodotti tipici italiani, ancora freschi o addirittura caldi, nelle capitali di mezza Europa e di come la sua casa sia diventata punto di riferimento per i parlamentari nella capitale Belga.
Dati alla mano, Martusciello ritiene positivo il cambio di rotta per cui “il significativo aumento delle iscrizioni ai licei agrari è confortante e abbiamo l’obbligo di incentivare i giovani a diventare imprenditori agricoli”.
Il microfono passa ai parlamentari italiani delle commissioni Agricoltura di Camera e Senato: secondo l’onorevole Spena, “un’attenzione particolare andrebbe dedicata all’imprenditoria femminile, mentre il rilancio del Made in Italy deve passare, necessariamente, attraverso il sostegno al reddito degli agricoltori e la difesa del settore agroalimentare, punti centrali dell’azione politica di Forza Italia”.
Per Raffaele Nevi, invece, che come capogruppo ha intrapreso tante battaglie a difesa degli agricoltori, “troppo spesso abbandonati dallo Stato, l’agricoltura ha bisogno di un’Italia più forte che investa strategicamente su questo settore”.
Ci pensa il “padrone di casa”, il senatore Battistoni a tirare le fila del dibattito, riepilogando tutti i punti toccati e senza risparmiare un’accusa: “Assistiamo a governi che affrontano i problemi legati all’agricoltura in maniera emergenziale e lo fanno anche male, quando sarebbe invece necessario fare sistema in Italia e in Europa per difendere il comparto agricolo”. Inoltre, come capogruppo in commissione agricoltura al Senato, ma soprattutto come responsabile del dipartimento agricoltura di Forza Italia, annuncia gli stati generali dell’agricoltura, che si terranno a breve, “per accendere un faro su una tematica troppo spessa sottovalutata dal governo”.
Per oggi, giornata conclusiva della tre giorni, è previsto un dibattito sul pensiero liberale, a cui interverranno professori universitari e giornalisti moderati dal Andrea Cangini, a cui seguirà l’intervento del presidente Silvio Berlusconi, alle 11.30.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

I leader del mondo a Gerusalemme per ricordare la Shoah

I leader del mondo a Gerusalemme per ricordare la Shoah

Gerusalemme, 23 gen. (askanews) - Israele al centro del mondo. I leader di oltre 40 Paesi, fra Capi di Stato, di governo e reali, sono tutti a Gerusalemme per celebrare i 75 anni dalla liberazione del campo di concentramento nazista di Auschwitz, dove morirono oltre 1 milione di persone, per la maggior parte ebrei. È uno dei più grandi eventi diplomatici mai organizzati dal governo israeliano, a ...

 
Laura Chiatti, video con dedica a Marco Bocci e brano romantico: quadretto di famiglia Video
Social

Laura Chiatti, video con dedica a Marco Bocci e brano romantico: quadretto di famiglia Video

"Solo noi" è un brano intramontabile di Toto Cutugno. La canzone è stata scelta da Laura Chiatti che posta il classicone sulle Stories di Instagram a corredo di una fotografia dove appare assieme a Marco Bocci. Per approfondire leggi anche: Laura Chiatti e Marco Bocci scatenati in palestra: balli e risate (video) Un quadretto di famiglia che è già di per sé una dedica con il sottofondo romantico ...

 
M5s, la cravatta di Di Maio nella teca dei ricordi 5s, negli uffici della Camera dei deputati

M5s, la cravatta di Di Maio nella teca dei ricordi 5s, negli uffici della Camera dei deputati

(Agenzia Vista) Roma, 23 gennaio 2020 M5s, la cravatta di Di Maio nella teca dei ricordi 5s, negli uffici della Camera dei deputati Il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ha rassegnato le dimissioni da capo politico del Movimento 5 stelle e ha concluso il suo intervento al Tempio di Adriano sfilandosi la cravatta. Di Maio, con questo gesto, ha voluto ricordare il dono ricevuto da Gianroberto ...

 
Video Belen Rodriguez da urlo in palestra. Le posizioni e l'abbigliamento esaltano il suo fisico super

Social

Video Belen Rodriguez da urlo in palestra. Le posizioni e l'abbigliamento esaltano il suo fisico super

Una Belen Rodriguez mozzafiato pubblica sul suo seguitissimo profilo Instagram (9,2 milioni di follower) l'ennesima serie di video dell'allenamento in palestra. Questa volta ...

23.01.2020

Al Bano e Romina ospiti al Festival di Sanremo 2020, c'è la conferma: "Lo scoglio era economico"

Verso la kermesse

Al Bano e Romina ospiti al Festival di Sanremo 2020, c'è la conferma: "Lo scoglio era economico"

Fra tanti casi e polemiche, una certezza il prossimo Festival di Sanremo, ce l'ha. Al Bano e Romina saranno gli ospiti d’onore della prima serata della kermesse canora ...

23.01.2020

Video Wanda Nara, massaggio bollente brasiliano a lato B e gambe. Ma se la ride: orecchie finte e occhiali

Social

Video Wanda Nara, massaggio bollente brasiliano a lato B e gambe. Ma se la ride: orecchie finte e occhiali

Wanda Nara pubblica sul suo profilo Instagram il video del massaggio a lato B e gambe. "Ho appena finito il trattamento per corpo e viso da Sinara Beguin - scrive - per ...

23.01.2020