Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Berlusconi torna nella città dei Papi

Esplora:

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Non solo i big del Partito democratico protagonisti in terra di Tuscia nei prossimi giorni. Proprio mentre a Bomarzo si svolgerà la scuola di politica del Centro studi Aldo Moro (vedi articolo sopra), organizzata da Giuseppe Fioroni nella suggestiva location della frazione di Mugnano in Teverina, nel capoluogo (Hotel Terme) andrà in scena la manifestazione “L'Italia e l'Europa che vogliamo”. Si tratta del tradizionale appuntamento di fine estate e inizio autunno nato per iniziativa di Antonio Tajani. Fino al 2018 il meeting è sempre stato ospitato a Fiuggi, quest'anno per la prima volta arriva invece a Viterbo. La presentazione dell'evento avverrà oggi alle 11 presso la sede di Forza Italia, in piazza di San Lorenzo in Lucina 4 a Roma, ma già si sa che nella giornata conclusiva, quella di domenica, interverrà Silvio Berlusconi. Così almeno stando alle indiscrezioni trapelate da esponenti locali di Forza Italia, come il sindaco di Montalto di Castro Sergio Caci, che da settimane sono alle prese con l'organizzazione tecnica della tre giorni sotto la guida del senatore Francesco Battistoni. Tra incontri e dibattiti di politica ed economia nazionale e internazionale, l'iniziativa azzurra, giunta alla sesta edizione, si sposta dunque dal Basso all'Alto Lazio per volontà di Tajani, che, parole sue, vuole in questo modo, contribuire ad accendere un faro su un territorio troppo spesso dimenticato: “E' stato deciso così - ha spiegato infatti l'ex presidente del Parlamento europeo nei giorni scorsi - per spostare l'attenzione su un territorio ricco di bellezze, ma da troppo tempo abbandonato a sé stesso, come metafora del nostro Paese, allo stesso modo pieno di risorse, ma le cui potenzialità non vengono adeguatamente supportate”