Purchiaroni, in aula la delibera sulla decadenza

VITERBO

Purchiaroni, in aula la delibera sulla decadenza

11.07.2019 - 12:22

0

La decadenza di Fabrizio Purchiaroni da consigliere all’ordine del giorno del Consiglio comunale nella seduta di domani. La delibera che ne avvia l’iter è stata predisposta ieri mattina dal segretario generale.
Dopo la denuncia di Paolo Banchini (FdI), che martedì pomeriggio ha resa nota in aula l’esistenza di un rapporto professionale tra l’ingegnere ex forzista e Viterbo Ecologia per l’ampliamento della discarica di Monterazzano, gli eventi a Palazzo dei Priori sono precipitati.
Gli uffici - spiega il sindaco - non potevano far finta di nulla. La delibera è un atto dovuto. Ora sarà il Consiglio a decidere se votarla subito oppure no, magari in attesa di approfondire la reale sussistenza delle cause di incompatibilità che sono emerse”.
Di sicuro, sembra che nessuno, neanche lo stesso Bianchini, pensava ad un epilogo di questo tipo e con una tempistica così stretta. E’ anche vero, tuttavia, che tecnicamente l’aula, per rinviare la resa dei conti, ha a disposizione più di un escamotage. Il più semplice e che un consigliere, o più di uno, chieda, al momento di mettere ai voti l’atto, la sospensione del procedimento motivandola con la necessità di richiedere un parere legale. O, come sembra più possibile, addirittura un parere all’Anac. Quest’ultima è la strada che avrebbe voluto prendere, ieri mattina, il sindaco prima ancora che il segretario generale gli comunicasse che la delibera andava comunque messa all’ordine del giorno dei lavori consiliari. In quel momento, una doccia fredda si è riversata sulla testa del primo cittadino e di tutta la maggioranza, dal momento che l’avvio dell’iter contro Purchiaroni potrebbe in teoria comportare una pericolosa reazione a catena con verifiche di compatibilità anche su altri consiglieri comunali. Riferimento, questo, a chi ha le mogli o le compagne in giunta (Contardo e Santucci), ma anche e soprattutto a chi, a vario titolo, avesse rapporti con studi professionali che percepiscono incarichi dal Comune, o ancora a chi fa parte o ha fatto parte di società o associazioni che dal Comune ricevono finanziamenti. Sul piede di guerra, in questa direzione, Giacomo Barelli, che con Purchiaroni ha formato il gruppo di Forza civica, e il capogruppo del Pd, Luisa Ciambella, che ieri pomeriggio ha chiesto ufficialmente alla segreteria generale di avviare verifiche anche sulla base dei principi sanciti dalla Carta di Pisa. Codice etico diventato vincolante da quando, sotto l’amministrazione Michelini, è stato approvato, ma di cui finora, a quanto sembra, tutti si sono allegramente infischiati

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Russiagate, Conte: "Informando ministri violavo legge"

Russiagate, Conte: "Informando ministri violavo legge"

(Agenzia Vista) Roma, 23 ottobre 2019 Russiagate, Conte: "Informando ministri violavo legge" Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in conferenza stampa a Palazzo Chigi al termine della sua audizione al Copasir: "Avverto una grande responsabilità, che qualcuno rappresenta come un potere, sull'intelligence. Cerco di interpretare questo compito nel rispetto della legge: la responsabilità ...

 
Raffaella Carrà contro "La vita in diretta": manca d'ironia

Raffaella Carrà contro "La vita in diretta": manca d'ironia

Roma, 23 ott. (askanews) - Raffaella Carrà contro "La vita in diretta" e Rai1. Lo fa nel corso della conferenza stampa di presentazione della seconda stagione di "A Raccontare Comincia Tu", in onda su Rai3 da giovedì 24 ottobre. "La tv dal vivo per me è meravigliosa. Guardo un po' tutto, non tutto mi piace. Mi fa soffrire quando un programma potrebbe essere fatto meglio per un pizzico di scelte ...

 
Russiagate, Conte: io ho chiarito, Salvini spieghi su Savoini

Russiagate, Conte: io ho chiarito, Salvini spieghi su Savoini

Roma, 23 ott. (askanews) - "Rimango sorpreso quando Salvini si ritrova a pontificare quotidianamente sulla questione Barr, mi ha sollecitato a chiarirla. Credo che sia legittima la sua richiesta di chiarimento, eccomi qui. Io la verità l'ho riferita in sede istituzionale, mi sorprende come Salvini, che ha una grande responsabilità perchè era ministro dell'Interno e si è candidato a guidare il ...

 
Caffeina, divorzio da Viterbo: il Christmas Village emigra

Cultura

Caffeina, divorzio da Viterbo: il Christmas Village emigra

''Non ci sono le condizioni per fare il Christmas Village a Viterbo anche per il 2019". Caffeina prende cappello e va in esilio. Il presidente della Fondazione Carlo Rovelli, ...

08.09.2019

Francesca Lotta vince il premio dedicato a Mia Martini

SUTRI

Francesca Lotta vince il premio dedicato a Mia Martini

La splendida voce di Sutri, quella di Francesca Lotta, ha vinto la quinta edizione del Premio “Mimi Sarà” per la categoria over 40. La finale si è svolta domenica scorsa a ...

05.09.2019

Santa Rosa

PILASTRO

Il trasporto
della Minimacchina

Il trasporto della Minimacchina di Santa Barbara

25.08.2019