Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Minaccia i clientidi un bar con un'ascia

default_image

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

E' entrato nel bar minacciando di fare una strage ma, per fortuna, proprio in quel momento in strada transitava un carabiniere fuori servizio che è intervenuto riuscendo a disarmare l'uomo. E' stata una serata di follia quella che si è vissuta venerdì sera in due bar di Bassano Romano, protagonista un 50enne del posto che è finito a Mammagialla dopo l'intervento dei carabinieri dell'Arma. Venti minuti di panico. Prima l'uomo era entrato in un bar, già visibilmente su di giri (forse aveva bevuto qualche bicchiere di troppo). Dopo un po' ha iniziato a infastidire poi ad inveire contro la giovane titolare del locale insultandola pesantemente. La ragazza, impaurita dalla situazione, sarebbe svenuta. Subito dopo il cinquantenne si sarebbe scagliando contro un cliente che era accorso per aiutare la ragazza prendendolo a sediate, subito dopo si è allontanato. Sembrava tutto finito, invece, pochi attimi dopo lo stesso cinquantenne è ricomparso in un bar vicino. Questa volta, però, aveva in mano un'ascia. Ha iniziato a minacciare tutti gli avventori del bar con l'ascia in mano, urlando e insultando. Nel bar si è scatenato un fuggi fuggi generale, si sono tutti alzati dai tavoli correndo in strada. Una situazione che non è sfuggita a un carabiniere fuori servizio che stava passeggiando proprio in quella via. Si è reso conto della pericolosità della situazione e non ci ha pensato un attimo ad intervenire riuscendo togliere l'ascia di mano al cinquantenne. Nel frattempo qualcuno aveva chiamato il 112 e sul posto erano arrivati i militari della stazione di Oriolo Romano. L'uomo è stato dunque bloccato, non senza difficoltà. Dopo che è stato ammanettato ha continuato a opporre resistenza tentando di fuggire più volte. Alla fine i carabinieri lo hanno portato in caserma dove, dopo gli accertamenti di rito, è stato disposto l'arresto. L'uomo è stato dunque ristretto in una cella del carcere di Mammagialla. Lunga la lista dei reati che gli vengono contestati nell'informativa di reato: minacce aggravate, lesioni, porto d''armi abusivo, detenzione di oggetti atti a offendere oltre che resistenza a pubblico ufficiale.