Bosco ridotto a discarica

ORTE

Bosco ridotto a discarica

22.08.2019 - 14:28

0

Una serie di discariche abusive a cielo aperto nei boschi di Seripola.  Dalla provinciale per Penna in Teverina, prendendo il bivio che conduce all’antico Porto romano, lungo le stradine secondarie che si snodano dai lati della strada principale, sparsi nel terreno in vari punti, sono presenti ogni genere di rifiuti solidi urbani accumulati a causa dell’atteggiamento incivile e privo di scrupoli di alcune persone: scarti edili, mobili, buste di plastica, grandi sacchi neri sigillati di cui si ignora il contenuto e tanta altra immondizia. L’usanza dell’abbandono selvaggio dei rifiuti non si limita però alle zone “impervie” dei boschi, le discariche abusive crescono di giorno in giorno su tutto il comprensorio. Quelle presenti a Seripola sono solo alcune delle tante.
L’abbandono indiscriminato dei rifiuti è tra i problemi ambientali più gravi del territorio. I responsabili devono essere seriamente perseguiti e puniti per questi comportamenti che sono lesivi di un patrimonio di inestimabile valore che appartiene a tutta la collettività.
Inoltre, la rimozione dei rifiuti di queste persone, comporta anche un aggravio sulle casse comunali, in quanto esula dalla normale attività di raccolta dell’immondizia, e di conseguenza è un esborso straordinario per il Comune, che poi ricadrà necessariamente sulle tasse di tutti i cittadini. Solo con l’installazione di telecamere in grado di scattare delle foto-trappole (forse, ndr) si può porre fine a questi scempi.
Il sindaco Angelo Giuliani si è attivato immediatamente per individuare il proprietario dei terreni e nel sollecitare la polizia locale e gli addetti della Rieco (la società che si occupa della raccolta e del trasporto dei rifiuti solidi urbani differenziati, indifferenziati e speciali), ad effettuare una prima ispezione.
“Si tratta dell’ennesimo atto di inciviltà – dichiara il primo cittadino di Orte –. Far fronte, con gli strumenti di nostra competenza, al problema dei rifiuti abbandonati, che nel nostro territorio si verifica nelle aree pubbliche e private, non è facile ma è una priorità dell’amministrazione comunale. Esorto chiunque vedesse altre situazioni di degrado simili a segnalarcele per tutelare il nostro ambiente, patrimonio indispensabile per la vita di tutti gli esseri viventi. La cosa certa è che ci attiveremo per rimuovere i rifiuti”.
Insomma, la guerra aperta ormai da tempo contro gli “sporcaccioni” non è affatto facile da condurre e da vincere. Si può vincere qualche battaglia, ma è il senso civico di una comunità a doversi confrontare con questa realtà e le nostre strade e i nostri boschi diventano lo specchio di chi ci vive.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Coronavirus, sotto controllo 5 italiani della nave Westerdam

Coronavirus, sotto controllo 5 italiani della nave Westerdam

Roma, 18 feb. (askanews) - C'erano anche cinque italiani fra i quasi 1500 passeggeri della nave da crociera MS Westerdam scesi per una pausa a Pnom Pehn, capitale della Cambogia; scesi senza controlli, e alcuni sono poi risultati positivi al test del nuovo coronavirus. I cinque italiani sono stati individuati; uno di loro è rientrato in Italia ed è monitorato costantemente dalle autorità ...

 
Alla Sapienza dottorato honoris causa per Liliana Segre

Alla Sapienza dottorato honoris causa per Liliana Segre

Roma, 18 feb. (askanews) - La senatrice Liliana Segre ha ricevuto oggi alla Sapienza di Roma il dottorato honoris causa in Storia dell'Europa in occasione dell'inaugurazione dell'anno accademico dell'università romana. "Ringrazio gli studenti, perché da nonna quale io sono ho ricevuto da loro molto di più di quanto ho cercato di dare in questi trenta anni" La senatrice è stata accolta dal rettore ...

 
Mobile world virus, la Gioconda nel nuovo murale di Tvboy

Mobile world virus, la Gioconda nel nuovo murale di Tvboy

Barcellona, 18 feb. (askanews) - "Voglio far riflettere sul fatto che la tecnologia sia un vaccino o un virus che ci rende schiavi", così lo street artist italiano Tvboy ha spiegato il suo nuovo murale a Barcellona che ritrae una Gioconda con mascherina e smartphone. L'opera, denominata "Mobile world virus", fa riferimento alla sospensione del MobILE World Congress (MWC) inizialmente programmato ...

 
"I'm Not Okay With This", primo trailer della serie Netflix

"I'm Not Okay With This", primo trailer della serie Netflix

Milano, 18 feb. (askanews) - Una liceale americana, o meglio "una noiosa diciassettenne bianca" come si definisce lei stessa, una vita complicata dalla morte del padre e la scoperta di possedere poteri soprannaturali. Da questo parte la nuova serie Netflix "I'm Not Okay With This", disponibile dal 26 febbraio. La protagonista è Sophia Lillis, già vista in "It". Una serie molto attesa vista la ...

 
Samanta Togni con il colbacco in testa tra la neve della Lapponia: "Ecco cosa abbiamo visto con mio marito"

Social

Samanta Togni con il colbacco in testa tra la neve della Lapponia: "Ecco cosa abbiamo visto con mio marito"

Samanta Togni e Mario Russo, bellissimi e sorridenti con il colbacco in testa, tra la neve della Lapponia. Il viaggio di nozze sta regalando alla coppia, che si è unita in ...

18.02.2020

Belen Rodriguez di nuovo incinta? La modella posta su Instagram la foto della sua ombra e alimenta i dubbi

Gossip

Belen Rodriguez di nuovo incinta? La modella posta su Instagram la foto della sua ombra e alimenta i dubbi

Belen Rodriguez di nuovo incinta? E' la stessa showgirl e modella argentina ad alimentare i dubbi. Lo fa pubblicando sul suo profilo Instagram una foto. E' un'immagine della ...

18.02.2020

Video Don Matteo 12, torna il prete detective: anticipazioni della quinta puntata

in tv

Video Don Matteo 12, torna il prete detective: anticipazioni della quinta puntata

Dopo i due rinvii consecutivi per via del Festival di Sanremo (6 febbraio) e della partita di calcio di Coppa Italia Milan-Juventus (13 febbraio), giovedì 20 febbraio alle 21,...

18.02.2020