Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Mafia: 'ndrangheta stragista, rotto lettore cd in carcere e salta esame boss Graviano (2)

AdnKronos
  • a
  • a
  • a

(Adnkronos) - Ecco perché l'avvocato Giuseppe Aloisio ha chiesto "un differimento dell'udienza di oggi affinché si possa procedere all'esame preceduto dall'ascolto dei file audio in carcere". "Chiedo nuovamente alla casa circondariale di Terni di fornire un pc affinché Graviano possa ascoltare le conversazioni". In una delle ultime udienza, il boss mafioso aveva detto di avere incontrato "tre volte" l'ex premier "Silvio Berlusconi, l'ho incontrato tre volte a Milano mentre ero latitante". Circostanza smentita con forza dai legali dell'ex Cavaliere. Molto duro oggi il Procuratore aggiunto Lombardo che denuncia: "E' davvero inspiegabile come un carcere in due mesi non abbia risolto una cosa banalissima come la presenza di un lettore cd". "Non capisco perché in due mesi questa situazione non è stata portata alla nostra attenzione". "Se loro hanno problemi - dice Lombardo - ci possiamo pensare noi. Ne parliamo con il Dap. Non serve un lettore dvd ma un computer portatile. In carcere possono entrare dei pc con le periferiche chiuse".