Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Ladri in trasferta rubano attrezzature per l'edilizia da due furgoni

Esplora:
default_image

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

 Un 24enne e un 40enne sono stati denunciati a piede libero dai carabinieri della compagnia di Montefiascone per aver rubato, in almeno due occasioni, un'ingente quantità di materiali edili ed idraulici da altrettanti furgoni da lavoro. Furto aggravato, il capo d'imputazione a loro carico. A. P., 24 anni, e G. M, 40, residenti a Napoli, non si trovavano nel Viterbese per una vacanza di piacere, ma per rendersi protagonisti di alcuni cosiddetti reati “predatori”, perpetrati nel mese di febbraio, ai danni di due camioncini che stazionavano sulla pubblica via, ad Acquapendente e a Bolsena. Già recidivi per reati dello stesso tipo, la coppia di ladri è stata intercettata dai militari, che ora proseguono le indagini per capire la destinazione finale della refurtiva. I carabinieri sono intervenuti a seguito delle denunce effettuate dai proprietari dei veicoli, che avevano trovato i portelloni posteriori forzati con oggetti da scasso e quasi completamente svuotati del loro contenuto. Almeno di quello asportabile. Rilevante il danno arrecato ad entrambi i titolari: intorno ai 10.000 euro. Nello specifico, uno dei due mezzi è stato depredato di arnesi e materiale elettrico. L'altro, è stato invece derubato di attrezzi edili, ed anche idraulici, tra cui alcuni pezzi di condizionatori. Le indagini degli uomini dell'Arma si sono indirizzate all'esame delle telecamere della zona e delle celle telefoniche dei due individui. Così, a seguito di ulteriori riscontri investigativi, hanno inchiodato i colpevoli alle loro responsabilità.