Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nasce il Montefiascone Art Festival

Esplora:

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Prende vita il Maf, Montefiascone art festival. Presso l'ex carcere di Montefiascone, nel complesso monumentale della Rocca dei papi, nei giorni 9, 10, 15, 16 e 17 settembre, arriva un festival artistico nuovo di zecca promosso dalla Società sportiva Lazio in affiancamento all'Officina d'arte OutOut di Roma con il patrocinio del Comune di Montefiascone, assessorato allo sviluppo del territorio e grandi eventi. L'iniziativa, illustrata venerdì scorso presso l'enoteca provinciale, si presenta come un palinsesto di più eventi per raccontare e far rivivere le reclusioni figlie di errori giudiziari: da Oscar Wilde a Alda Merini, Fabrizio De Andrè, Aldo Moro, Enzo Tortora e molti altri. Insomma, il racconto della prigionia attraverso la cultura, l'arte, grazie alla presenza di attori, danzatori, pittori e scultori che raccontano storie, vicende e persone. Nelle celle, dunque, prendono vita le singole storie attraverso monologhi teatrali, danza, racconti filmici, opere pittoriche e sculture. In programma presso l'Enoteca provinciale Tuscia ci sono anche due concerti di musica popolare. Partecipano al Maf, inoltre, Antonio Veneziani, poeta e saggista nella veste di supervisore ai testi delle storie, Abdayem Moussa, professore d'Accademia e il solo artista italiano ad aver collaborato con Joan Mirò e Maria Concetta Borgese, danzatrice e coreografa. A condurre la conferenza di presentazione i due direttori artistici, Claudio Miani, responsabile del progetto e direttore della testata OutOut Magazine, e Mauro Malgrande, scenografo teatrale e cinematografico.