Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Fa il suo esordio lo spumante brut Est!Est!!Est!!!

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Ha esordito tra consensi e applausi con uno stile elegante, delicato, gradevole e un sentore fruttato: lo Spumante brut Est!Est!!Est!!! di Montefiascone doc, una novità ricca di bollicine. Sala affollata, martedì scorso, per la presentazione dell'ultimo arrivo nella Cantina di Montefiascone nella sua bottiglia “collio champenoise 750 ml”, arricchita dall'originale etichetta “il blasone di sua maestà britannica” al gran debutto; testimone di uno spaccato ancora inedito della storia locale ben presentato in sala dallo storico Quinto Ficari. “L'idea è stata lanciata dal presidente uscente Fabio Brugnoli, realizzata con il vino della Cantina sociale ma presso le strutture della Falesco - illustra Riccardo Cotarella -. Non poteva a mancare il ‘Roscetto', uva che rappresenta l'identità del territorio. Lo spumante, come si dice in gergo, si ‘beve a secchi', ovvero richiama la sete di chi si avvicina, piacevole da bere in tutte le occasioni”. Cotarella inoltre precisa: “Nella vita mai dire mai, tutto può succedere; l'esempio eclatante è questa collaborazione tra me, il mio staff e la Cantina di Montefiascone. Nel passato non ci siamo capiti e Mario Trapè è stato l'artefice principale della rivisitazione dei nostri rapporti per un progetto ben definito con mezzi e prospettive per fare cose serie”. Insomma, lo spumante “è uno di questi puzzle” per arrivare a comporne altri come il progetto qualità con “quindici produttori coraggiosi che diverranno specchio per altri produttori - aggiunge Cotarella -. La qualità è dovuta e bisogna aggregarsi”.