Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Suo figlio ha avuto un incidente"ma si tratta di una truffa

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

La notizia si è diffusa nella giornata di lunedì 18 maggio con una nota ufficiale del Comune dove di avverte la popolazione di Montefiascone “che si stanno verificando casi di truffe ai danni di persone anziane residenti nel territorio comunale”. Purtroppo i reati ai danni degli anziani non passano mai di moda, anzi si evolvono. Ora non vengono più fermati o scippati per strada da sconosciuti più o meno distinti, ma addirittura contattati tramite il telefono fisso.  Secondo quanto si è appreso, si tratta di una modalità per reperire in breve tempo denaro contante. “Questa truffa consiste nel contattare telefonicamente le persone anziane - informa la nota -, facendo menzione di fittizi incidenti stradali accorsi ai loro figli, nipoti e parenti”.  Poi illustra: “In aggiunta viene chiesto di effettuare un versamento in un conto corrente da destinare all'assicurazione, poiché i loro parenti sinistrati sarebbero rimasti scoperti”. Da ciò che è emerso, dunque, non si tratta di una bravata o ragazzata, ma di una vera e propria truffa ordita ai danni delle persone anziane, spesso sole e facilmente raggirabili. Sembra che il truffatore insista sulle difficoltà improvvise e quindi sul bisogno di soldi dei familiari dell'anziano, come figli o parenti. Se l'anziano cade nella trappola, sottoposto a pressione o perché in apprensione per i problemi di denaro dei familiari, pare che il truffatore in persona sia pronto a presentarsi al domicilio dell'anziano per riscuotere i contanti. Stando a quanto si è appreso, inoltre, le somme richieste si aggirano intorno a varie centinaia di euro. ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DI VITERBO DEL 19 MAGGIO O NELL'EDICOLA DIGITALE