Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sindaco condannato a tre anni, verso la sospensione

Il sindaco Caci

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Ha annunciato che oggi andrà subito dal prefetto "per capire la situazione, anche se la legge Severino da questo punto di vista è micidiale perché la sospensione scatta da subito”. Sergio Caci, sindaco di Montalto di Castro, sta valutando con i suoi legali l'eventualità di un ricorso contro la condanna a tre anni e due mesi per peculato, abuso d'ufficio e falso ideologico inflittagli dal tribunale di Civitavecchia. Per approfondire leggi anche: Sergio Caci condannato a tre anni Al centro del processo la ristrutturazione di due bagni di un appartamento popolare nelle palazzine ex Enel assegnato ad Andrea Salvati, attuale responsabile della Lega di Montalto di Castro, il quale è stato invece assolto dai giudici di Civitavecchia per non aver commesso il fatto. Condannato invece insieme a Caci il dirigente dell'ufficio Patrimonio del Comune Paolo Rossetti. La ristrutturazione di quei bagni costò 18.150 euro, secondo i giudici sarebbe dovuta essere a carico dell'assegnatario, invece il conto lo pagò il Comune.